LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Teatro comunale “Grandinetti” occupato dalle scuole di danza lametine

1 min read

Genitori, allievi e maestri presidiano il teatro chiedendone la disponibilità. Presenti gli ex consiglieri Gianturco, Ruberto, Cristiano e Chirumbolo

LAMEZIA. Il teatro comunale “Grandinetti” è attualmente occupato dagli insegnanti, dagli allievi e dai genitori delle scuole di danza lametine che ne avevano chiesto la disponibilità per le perfomance dei saggi di fine anno, ma che all’ultimo momento si sono visti sbattere la porta in faccia dall’ente comunale preposto.

La rivolta è iniziata questo pomeriggio innanzi all’ingresso del teatro. Famiglie, allievi e maestri hanno minacciato di bloccare le vie cittadine qualora dovesse persistere la decisione di non mettere a disposizione il teatro per gli spettacoli che avevano precedentemente concordato: ricordiamo infatti che non solo le varie scuole di danza hanno già organizzato i saggi, ma le famiglie dal canto loro li hanno anche pagati.

La protesta pomeridiana, appoggiata anche dalla presenza dagli ex consiglieri Francesco Ruberto, Armando Chirumbolo, Massimo Cristiano e Mimmo Gianturco, si è trasformata ben presto in un’assemblea permanente all’interno del teatro comunale. Si attendono ulteriori risvolti.

Redazione

 

Copyright © All rights reserved.