Lunedì 10 Agosto 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

E’ la legge del tie-break, la Raffaele espugna Cosenza

3 min read

Entusiasmante, come da consuetidine di questi tempi, la partita della Raffaele Volleynsieme Lamezia impegnata ieri, nell’ennesimo derby di questa stagione, in quel di Cosenza contro l’Etè Saporito.

tie-break, la Raffaele espugna CosenzaInizio ad alto ritmo del match, come per ogni derby, le squadre giocano punto su punto, la Raffaele sembra più in palla ma quando prova a prendere qualche vantaggio viene recuperata dal cuore e dalla grinta dei lupi cosentini (7-8, 15-16 e 19-21 nei parziali). Si arriva così ai vantaggi, un errore in battuta e un attacco fuori di De Fino permettono ai lametini di aggiudicarsi il primo set (28-26).
Secondo set sulla falsariga del primo, con l’unica differenza che adesso è Cosenza a tenere il pallino del gioco con la Raffaele a dover recuperare. Il set si gioca alla pari, ma sono i padroni di casa a trovare il guizzo giusto e sempre con De Fino, portano in parità il match.
E’ una Raffaele determinata quella che rientra in campo nel terzo set, dove, giocando una pallavolo pressochè impeccabile, non lasciano scampo all’Etè e si aggiudicano il parziale con 9 punti di distacco in soli 25 minuti, 25-16 il risultato.
Immediata la reazione dei cosentini che, dopo una prima fase di studio (8-7) prendono coraggio e si portano in vantaggio (16-12, 21-15) la Raffaele prova a rientrare ma sul 23-21 un grave errore arbitrale (ace di Butera dentro un metro) da il la ai lupi per pareggiare i set e andare al tie-break, l’ottavo stagionale per i lametini.
Nel quinto e conclusivo set è la Raffaele Volleynsieme a riprendere in mano le redini della partita portandosi largamente in vantaggio (3-10). Colpo di coda per i lupi ma il vantaggio accumulato è tanto da permettere ai lametini di conquistare una vittoria sudata ma meritata e festeggiare davanti ai tifosi al seguito.
A fine match soddisfatto Totò Ferraro che dichiara:«Partita bella ricca di spunti tecnici a tratti interessanti, di sicuro si vedeva che si trattava di un derby e nessuno ci stava a perdere.
Per prima cosa voglio fare i complimenti agli amici del Cosenza che non meritano la classifica che hanno e a cui auguro di fare un finale in crescendo, poi faccio i complimenti ai nostri, tutti, che si sono distinti per abnegazione e impegno in una gara non facile, portata a casa e che ci permette di allungare la striscia positiva di vittorie.
Faremo a fine campionato l’analisi, al momento possiamo ritenerci soddisfatti della stagione, ma non dobbiamo accontentarci, certo se penso a tutti i tie break che potevamo evitare e fare vittorie da 3 punti oggi saremmo terzi con merito».
Sabato la Raffaele Volleynsieme sarà di scena a Catania contro gli Algoritmi Universali.

ETE’ SAPORITO COSENZA – VOLLEYNSIEME RAFFAELE LAMEZIA 2-3 (26-28; 25-23; 16-25;25-22;7-15)

COSENZA: Andropoli 3, Longo 3, Marchetti (L1), Guerrazzi, Iorno 11, Fasano 1, Naccarato (L2), Gengaro, Di Fino 12, Mille 23, Persico, Borghetti 9, Spadafora. All. F. Perri

LAMEZIA: Lo Riggio 4, Graziano, Citriniti 6, Pasciuta 13, Esposito, L. Ferraro 3, Porfida 13, Butera 16, Piccioni 10, M. Sacco (L), Procopio 1, Mafrici. All.: R. Guzzo

ARBITRI: Mancuso e Sorrentino di Salerno.

Giuseppe Donato

©Riproduzione Riservata