Timbravano e se ne andavano: 5 dipendenti comunali interdetti e 22 indagati

In Cronaca On
- Updated

Passavano il badge e lasciavano il posto di lavoro: 5 dipendenti comunali interdetti dai pubblici uffici per 10 mesi

BOVA MARINA. Cinque dipendenti del Comune di Bova Marina sono stati interdetti dai pubblici uffici per periodi variabili dai 7 ai 10 mesi per assenteismo.

Il provvedimento, emesso dal gip di Reggio Calabria Davide Lauro, è giunto al termine di indagini coordinate dal procuratore aggiunto Gerardo Dominijanni e dal pm Gianluca Gelso della Procura reggina diretta da Giovanni Bombardieri e condotte dai finanzieri della Compagnia di Melito Porto Salvo.

Complessivamente sono indagati 22 dipendenti pubblici del Comune, pari all’88% dei dipendenti complessivi (25), per 448 irregolarità nell’utilizzo del badge marcatempo, di cui 30 gravi.

Le accuse ipotizzate, a vario titolo, sono false attestazioni o certificazioni nell’utilizzo del badge da parte di pubblici dipendenti, truffa ai danni dell’ente e interruzione di servizio pubblico, nonché, per due indagati, di peculato in quanto usavano autovetture del comune per fini privati.

Le indagini sono nate in seguito alle doglianze di alcuni cittadini.

Redazione

Articoli Correlati

Lamezia, Bassetti ( Cei): urge un nuovo impegno sociale dei cattolici

LAMEZIA. “Oggi come ieri, l’amministratore è chiamato ad essere vicino al popolo senza vendere sogni, miraggi o nemici su

Read More...

Inaugurata la scuola di formazione per imprese

Lamezia Terme - è stata inaugurata la scuola di formazione per imprese presso la storica struttura della diocesi lametina,

Read More...
aggredito il candidato a sindaco-LameziaTermeit

Tropea: aggredito candidato a sindaco di Forza Italia

Insulti e minacce dall'avversario di partito: "Tu la lista non la presenti" (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu