Da Torino la tesi di laurea di Rosanna su Lamezia Terme

In Attualità On
Panorama Lamezia

La laureanda lametina Rosanna Talaia ha deciso di portare avanti una tesi sulla propria città natale

Tanti sono i giovani che decidono di affrontare il percorso di studi universitari fuori dai confini regionali, ma si sa la Calabria è terra dai continui richiami e spesso anche la propria città natale può diventare un ottimo spunto per una tesi di laurea.

È il caso di Rosanna Talaia, laureanda di Psicologia all’Università degli Studi di Torino che ha pensato bene di costruire il suo elaborato finale sulla città di Lamezia Terme.

La tesi di cui la giovane si sta occupando è svolta nel campo della psicologia della salute (ramo della psicologia interessato alla prevenzione e alla promozione della salute nella comunità) e, più nel particolare, della psicologia delle cure primarie. Una nuova disciplina ancora poco studiata nel nostro Paese, che mira a introdurre la psicologia nell’ambulatorio del medico di medicina generale.

Molti studi dimostrano infatti,  come ci spiega Rosanna, che una buona parte delle persone afferenti al medico di famiglia presenta una percentuale crescente di sintomi psicopatologici sottosoglia, quindi che non ricevono diagnosi di disturbo mentale per la loro lieve entità. Inserire uno psicologo nello studio del medico di famiglia, aiuterebbe il professionista a intercettare e trattare in tempo sintomi lievi o moderati, evitando che si evolvano in patologie gravi. È stato dimostrato, oltretutto, che questo, nel lungo periodo, ridurrebbe gli accessi ai servizi specialistici, riducendo i costi per il servizio sanitario.

Come aiutare Rosanna con la tesi di laurea?

Ora, però, arriviamo alla parte pratica: per completare la tesi di laurea Rosanna ha redatto un questionario per una raccolta dati da compilare in forma assolutamente anonima, e che richiede davvero una manciata di minuti.

Cliccando qui potrete accedere direttamente al modulo.

Il questionario che la laureanda sta diffondendo serve in prima istanza a rilevare il tipo di utilizzo che la popolazione fa del servizio sanitario in caso di presenza di sintomi psicopatologici e, nella seconda parte, a rilevare la salute generale della popolazione sempre nell’hinterland Lametino. È dunque importante che sia compilato solo da cittadini di Lamezia o dintorni, afferenti al Distretto socio sanitario di Lamezia (Carlopoli, Conflenti, Cortale, Curinga, Decollatura, Falerna, Feroleto Antico, Gizzeria, Iacurso, Lamezia Terme, Maida, Martirano, Martirano Lombardo, Motta Santa Lucia, Nocera Terinese, Pianopoli, Platania, San Mango D’Aquino, San Pietro a Maida, Serrastretta, Soveria Mannelli).

In una ulteriore fase del lavoro verranno contattati direttamente i medici di medicina generale del Distretto socio sanitario di Lamezia Terme.

Non resta che rispondere alle domande del questionario e appoggiare il lavoro che Rosanna Talaia ha dedicato col cuore alla città di Lamezia Terme.

V.D.

Articoli Correlati

ferraro lamezia

Ferraro Lamezia si prepara per la trasferta col Volleyrò

Non sono mancati da più parti gli elogi per la buona partita disputata sabato scorso contro il Modica

Read More...
doppio intervento al grande ospedale metropolitano-LameziaTermeit

Fittante: da cosa nasce la scelta di curarsi fuori regione?

Da giorni imperversa sulla stampa locale e sui social la notizia che la Regione Calabria paga a quelle del

Read More...
ospedale pugliese ciaccio

Puccio (PD): azienda unica ospedaliera risultato da salutare con soddisfazione

L’approvazione da parte della competente Commissione del Consiglio regionale delle proposte di legge unificate per l’integrazione delle aziende sanitarie

Read More...

Mobile Sliding Menu