LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Torna l’ora solare. Potrebbe essere l’ultima volta?

1 min read

Nella notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre dovremo spostare le lancette indietro di un’ora; ci sarà infatti il passaggio dall’ora legale a quella solare

Potrebbe essere l’ultima volta che gli italiani facciano il cambio con quella legale: la nostra nazione infatti, ad aprile 2021 dovrà decidere insieme agli altri paesi dell’Unione Europea se abolire o meno l’ora legale.

Tutto è cominciato tra il luglio e l’agosto del 2018 quando, dopo una consultazione pubblica passata con l’84% dei voti favorevoli, il parlamento europeo ha votato a favore dell’abolizione del cambio stagionale, lasciando a ciascuno stato membro la libertà di scegliere: i paesi che decideranno di mantenere l’ora legale dovranno regolare gli orologi l’ultima domenica di marzo, mentre quelli che aderiranno all’ora solare l’ultima domenica di ottobre dello stesso anno.

La Francia pare abbia già deciso: la maggioranza dei transalpini vorrebbe tenere per sempre l’ora legale e dire addio a quella solare.

Non sono di questo stesso avviso i paesi del nord Europa. La possibilità di avere più luce a disposizione grazie all’ora legale, infatti, avvantaggia soprattutto i paesi del Sud Europa.

E l’Italia? Il nostro Paese ha di fatto chiesto di non decidere. Il Governo Conte pare abbia fatto richiesta formale a Bruxelles per lasciare le cose come stanno, ovvero sei mesi con l’ora solare e altri sei con l’ora legale, esattamente come da 54 anni a questa parte.