Un candidato sindaco una lista, parla l’avvocato Basilio Perugini

In Politica, Ultime notizie On

Il comitato Lamezia 4 gennaio 2018 ha indetto una tavola rotonda sul tema “Un candidato sindaco una lista”. L’incontro è in programma per venerdì prossimo, 26 ottobre alle 16, nel salone municipale di via Perugini. L’avvocato Basilio Perugini, presidente del comitato, spiega le finalità del dibattito a cui parteciperanno rappresentanti istituzionali ed esponenti politici di diverse fazioni.

Perché il Comitato ha inteso promuovere la tavola rotonda sul tema “Un candidato sindaco una lista?”

 Il Comitato, come abbiamo più volte ribadito, ritiene che tra i propri compiti, oltre alle manifestazioni celebrative, ci sia quello di promuovere una seria riflessione sulle cause che hanno determinato lo scioglimento del Consiglio Comunale e di proporre l’adozione di ogni possibile cautela perché la legalità, libertà e correttezza dell’amministrazione della nostra Città possano realizzarsi pienamente e perché in ogni modo consenta di opporre ogni iniziativa possibile di contrasto ai tentativi, sia diretti che indiretti, di penetrazione da parte di coloro che sono la negazione della legalità, della libertà e della correttezza degli organi istituzionali.

Credete che il Vostro appello sarà ascoltato dalla politica lametina?

Sono convinto che la nostra iniziativa abbia una valenza concreta e ritengo che sia apprezzata dai nostri concittadini. La prova concreta di questa mia convinzione è costituita dalle varie iniziative che al riguardo sono state e saranno assunte dalla politica e dal mondo associativo. In buona sostanza quello che ci siamo proposti e che si stà concretizzando è di essere di stimolo per una Città rassegnata ad una deriva politica, civile e morale indegna del nostro passato, delle nostra tradizioni e di coloro che hanno sacrificato la vita al servizio della comunità.

Le troppe liste sono ‘garanzia’ di infiltrazione mafiosa?

Purtroppo sì, perché la presentazione di tante liste e di tanti candidati consente con facilità di avvicinarsi alla cosa pubblica e non consente di controllare tempestivamente l’esistenza dei requisiti non solo giuridici, ma cosa più essenziale, di quelli morali dei candidati.

 Qual è il panorama politico con cui Lamezia si prepara alle prossime elezioni che le ridaranno un civico consesso democraticamente eletto?

 Le premesse sono, purtroppo, scoraggianti. Ma la speranza è, grazie a Dio, l’ultima a morire e rafforza il convincimento di chi si spende per la promozione morale, civile e politica della gente dalla quale dipende la scelta di chi deve assumersi la responsabilità di provvedere alla sana e corretta gestione della cosa pubblica. Dobbiamo rafforzare queste convinzioni proponendo al mondo politico e delle associazioni un patto d’onore per la costituzione di un  insieme di regole condivise.

 Quali le aspettative per la tavola rotonda di venerdì 26 ottobre?

Le premesse sono assolutamente positive. L’adesione di tanti esponenti delle più disparate sensibilità ci fa ben sperare. Auspico una partecipazione importante dei cittadini

Articoli Correlati

polopoli-LameziaTermeit

La Casa del Libro Antico: a Nicastro i libri che consultò Tommaso Campanella

Un paese senza memoria risulta spaesato, ragion per cui va sempre più incoraggiato sulla sua identità storica per averne

Read More...
lametino maurizio costanzo show

Un lametino tra il pubblico del Maurizio Costanzo Show

Angelo Greco, coordinatore provinciale di Lega giovani Calabria, sarà ospite questa sera tra il pubblico del Maurizio Costanzo Show

Read More...

Costa calabra sud occidentale: registrate due scosse di terremoto

Scosse di terremoto al largo di Palmi (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu