LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Dalla Calabria la nuova rivoluzionaria aspirina

2 min read
Errore, nessun ID annuncio impostato! Controlla la tua sintassi!

I ricercatori dell’Università di Catanzaro hanno scoperto la formulazione per una rivoluzionaria aspirina che protegge dagli infarti in maniera più rapida e senza effetti collaterali.
di Valeria Folino

aspirina

Nei laboratori del Centro di ricerche sulla sicurezza degli alimenti e la Salute diretto dal professor Vincenzo Mollace, in collaborazione con l’ateneo di Roma e al St. George Hospital di Londra, hanno sviluppato una nuova formulazione della “classica” e tanto usata aspirina. L’acido acetilsalicilico, comunemente noto con il nome di aspirina (italianizzato da Aspirin, il suo primo nome commerciale tedesco di larga diffusione), è un farmaco antinfiammatorio usato per proteggere da infarti e ictus. Il suo effetto collaterale più importante è una minore capacità del sangue di coagularsi, che si traduce in un’emorragia più abbondante in determinate situazioni,  legate anche alla ben nota gastrolesività del farmaco.
Il nuovo sistema formulativo calabrese, che la rende somministrabile per via sublinguale, avrebbe “creato” un farmaco più rapido, più efficace e meno tossico ( rispetto alla tradizionale aspirina) soprattutto a livello gastrico. Uno degli aspetti più importanti è che, secondo quanto sostenuto dal professore Mollace, la “nuova aspirina” sarebbe più rapida nell’effetto protettivo per infarti e ictus e ciò la renderebbe utilissima nei pazienti con il sospetto di un infarto i quali possono usufruire di questo trattamento rapido e sicuro addirittura lungo il tragitto che li porta al più vicino centro di primo soccorso. È risaputo, infatti, che i danni maggiori per il cuore si realizzano nei primi istanti dell’infarto.
Il rivoluzionario studio dei ricercatori dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro sulla nuova “aspirina calabrese” è stato accettato per la pubblicazione sulla prestigiosa rivista internazionale European Heart Journal, organo ufficiale della Società europea di Cardiologia.

Click to Hide Advanced Floating Content