Urban trekking nel centro storico con l’associazione Santi 40 Martiri

In Eventi&Cultura On
Urban trekking nel centro storico con l'associazione Santi 40 Martiri

Sabato 21 luglio dalle ore 16.30 a Sambiase si è svolto il percorso di Trekking urbano a cura dell’Associazione Santi 40 Martiri in collaborazione con Progetto Gedeone e CSI Lamezia Terme

Un nuovo appuntamento con la storia della città di Lamezia Terme, una passeggiata fra le bellezze (spesso misconosciute) del centro storico, fra chiese, vagli, palazzi storici, il tutto accompagnato da figure in abito d’epoca: un brigante e un frate, e dalle letture di versi dei poeti Franco Costabile e Salvatore Borelli.

“Regala sempre una grande soddisfazione”, commenta il vice-presidente dell’Associazione Santi 40 Martiri Giovanni Mazzei, “vedere il grande interesse dei concittadini verso quella che è la storia del luogo in cui sono nati e cresciuti, che potrebbe sembrare una cosa ovvia ma che invece tanto ovvia purtroppo spesso non è.

L’aver deciso di sfidare il caldo torrido di fine luglio e di incamminarsi per le vie del centro, alla scoperta di ciò che ogni giorno vediamo ma che mai abbiamo conosciuto, poteva forse risultare ostico ma evidentemente non siamo i soli a credere nelle potenzialità del nostro e abbiamo avuto una buona risposta in termini di partecipazione”.

Un evento insomma perfettamente in linea con la mission che da tempo l’associazione si impegna a realizzare, ovvero la valorizzazione di Sambiase e delle zone montane della Valle del fiume Bagni.

“Il nostro obiettivo è quello di far sì che queste uscite non siano eventi sporadici, che non costituiscano una goccia nell’oceano, noi puntiamo ad animare periodicamente il centro storico, ciò grazie agli amici di Progetto Gedeone e alle visite guidate nel museo della Memoria fondato dal professore Umberto Zaffina”, così continua Giovanni Mazzei, esprimendo tutta la sua gioia per la riuscita dell’evento.

Partendo da piazza V Dicembre sono state visitate le tre chiese che affacciano su via della Libertà, ravvivando poi anche il ricordo del patriota Giovanni Nicotera, e così si è fatto anche per gli altri rioni di Sambiase, come Miraglia e Cafaldo.

Allo stesso tempo però non è stata dimenticata l’anima popolare del paese, ricordando luoghi e costumi di un tempo ormai passato, rallegrando il tutto con la lettura di poesie in vernacolo.

“La prossima uscita nel centro storico di Sambiase – conclude Mazzei – avverrà con ogni probabilità di sera, potendo così godere di un clima più mite e di un’atmosfera suggestiva e fiabesca”.

 

Articoli Correlati

La Royal nella trasferta romana

Trasferta a Bisceglie per una Royal Team in cerca di punti

Continua il campionato in trasferta, da calendario e non, per la Royal Team Lamezia che per l’11/a giornata del

Read More...
Gallo: evitare che gli investimenti pubblici finiscano in mano alle cosche

Gallo, Welfare: due Conferenze permanenti, tanta confusione

Stesso ambito, organismi doppi, tanta confusione (altro…)

Read More...

La Prefettura di Reggio contro le vacche sacre

REGGIO CALABRIA. Resta alto l'impegno della Prefettura di Reggio Calabria sulla problematica riguardante la presenza di animali vaganti, le

Read More...

Mobile Sliding Menu