LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Vacantiandu 2019. L’attore Tommy Terrafino apre la rassegna estiva

2 min read
Vacantiandu 2019. L’attore Tommy Terrafino apre la rassegna estiva

Terza annualità del progetto Vacantiandu 2019 che ha aperto la rassegna estiva con l’attore cabarettista Tommy Terrafino noto al grande pubblico per le sue partecipazioni a Made in Sud su Rai 2

Cinque i comuni calabresi: Mendicino (CS), Nocera Terinese (CZ), Falerna (CZ), Cleto (CS) e Lido Marinella (CZ) che hanno ospitato il bravissimo comico pugliese con il suo divertente spettacolo Veganissimo Me di cui è coautore insieme ad Alessandro Tagliente per la regia di Carlo Dilonardo.

Sono le avventure e le figure della vita quotidiana ad alimentare la materia della comicità di Terrafino che si presenta al pubblico scattante, veloce, semplice e immediato anche se le sue battute rivelano, poi, personaggi nervosi e insoddisfatti, impegnati in una sfida sfiancante con la realtà. Ride di se stesso, racconta gaffe, errori, delusioni e timori ma poi ci si accorge che l’oggetto comico è in platea, pronto a diventare bersaglio privilegiato e ignaro delle sue battute sagaci che, come una lente di ingrandimento, sanno cogliere vizi e manie, tic ed esagerazioni di uomini e donne in cui ognuno di noi può specchiarsi e riconoscersi con un sorriso.

Durante le serate nei comuni di Falerna e Cleto, Tommy Terrafino è stato affiancato da un’ospite d’eccezione, il musicista Pierluigi Virelli in un insolito ed estemporaneo connubio tra la cultura pugliese e quella calabrese in cui la comicità schietta e popolare di Terrafino è stata arricchita e amplificata dai commenti musicale di Virelli che, accompagnato dalla chitarra battente e da altri strumenti della tradizione,  ha saputo declinare in chiave ironica i suoi canti di matrice orale.

Gli eventi della rassegna estiva sono parte integrante del progetto Vacantiandu con la direzione artistica di Diego Ruiz e Nico Morelli e la direzione amministrativa di Walter Vasta. Il progetto è finanziato dalla Regione Calabria per il triennio 2017-2020 nell’ambito degli interventi tesi a valorizzare i luoghi di interesse storico e archeologico ed è promosso dall’Associazione teatrale “I Vacantusi” di Lamezia Terme.