Vacantiandu: in scena Casa di frontiera della compagnia Gli Ignoti di Napoli

In Eventi&Cultura On
- Updated

Quarto appuntamento con la sesta edizione di “Vacantiandu 2016-17 – Città di Lamezia Terme”, la seguitissima e apprezzata rassegna organizzata dall’associazione teatrale “I Vacantusi”, sotto la direzione artistica di Nicola Morelli, Walter Vasta e Sasà Palumbo.

Casa di frontieraVenerdì 6 gennaio alle ore 20.45 e, in replica, sabato 7 gennaio alle ore 20.30, al teatro Politeama “Franco Costabile” di Lamezia Terme andrà in scena la commedia Casa di frontiera, commedia brillante in due atti di Gianfelice Imparato, messa in scena dalla compagnia “Gli Ignoti” di Napoli, per la regia di Guglielmo Marino.
Lo spettacolo, particolarmente comico e ricco di contenuti, narra le vicende di un napoletano che, con la sorella, vive in una “riserva per meridionali” alla periferia di Milano, città capitale della “Repubblica Lombarda”.
L’Italia infatti è stata divisa. Tutti i meridionali già residenti al nord al momento della secessione sono stati confinati in delle riserve. In una di queste riserve, in una casa al confine col territorio padano,  vivono i protagonisti della nostra storia: Gennaro Strummolo e sua sorella Addolorata.
La casa è frequentata da Ciro Cacace, fidanzato di Addolorata e da Olga, assistente sociale del nord addetta alle riserve. Casa di frontieraGennaro è divorato dal desiderio di diventare a tutti gli effetti cittadino del nord, inseguendo questo sogno si è persino modificato il cognome da Strummolo a Strum, in modo da vantare origini nord-europee, senza però modificare il codice fiscale. Le liti con la sorella, che invece continua a coltivare abitudini e ritmi meridionali, sono continue.
Addolorata si fa forte anche del sostegno del fidanzato, che con i suoi comportamenti da sudista “irriducibile” fa impazzire di rabbia Gennaro.
A complicare la situazione c’è la presenza di Olga,che ha il compito di preparare la famiglia Strummolo al difficile esame di ammissione al nord, ma viene colta da insana passione per il “ruspante” Ciro. In questo paradossale contesto si svolgono le comiche vicende della commedia che, pur trattando un argomento di attualità politica, non si discosta mai dalla linea del racconto fantastico.

Gli attori che saliranno sul palco del Politeama sono Mariella Avellone, Marino Gennarelli, Guglielmo Marino e Patrizia Pozzi.

Articoli Correlati

Pino D'Ippolito

D’Ippolito (M5S): i commissari riportino a norma di legge il corrispettivo al Mater Domini

Al contrario di quanto emerge da titolazioni suggestive di articoli giornalistici con il condizionale e senza virgolettati, sono sicuro

Read More...

Vacantiandu presenta “Il mare in montagna” del Laboratorio Rosarno ‘76

Venerdì 22 febbraio 2019, ore 20.45, al Teatro Comunale di Catanzaro nuovo appuntamento con la rassegna teatrale Vacantiandu, direzione

Read More...

Lamezia, progetto Ambi: il quartiere Bella pronto per il Carnevale

LAMEZIA. Il baratto sociale, avviato grazie al progetto Ambi continua l´azione sociale della Comunità Progetto Sud sul territorio di Lamezia Terme, nel quartiere

Read More...

Mobile Sliding Menu