Ventrice trionfa al 6° Trofeo ciclistico Città di Pianopoli

In Sport On
Ventrice taglia il traguardo accolto dal presidente Talarico

Il presidente Lorenzo Talarico, tra soddisfazione ed entusiasmo, annuncia la candidatura del circuito per i campionati nazionali Uisp 2022

PIANOPOLI. Si è svolto  lo scorso 19 maggio a Pianopoli il 6° Trofeo Ciclistico Città di Pianopoli – 4° Memorial Franco La Sorte organizzato dalla Pianopoli Bike Team presieduta da Lorenzo Talarico. L’evento ha condotto nella cittadina 138 ciclisti appartenenti a circa 30 team, con ben dodici categorie rappresentate tra le quali women 1 e women 2. Una competizione che si ripete per il sesto anno consecutivo portando nella piana lametina un convoglio di ciclisti provenienti dalla Calabria e dalla Sicilia.

Il circuito, che si estende dai territori pianopoletani fino alla periferia di Lamezia, vale inoltre come quarta prova di campionati regionali Uisp (Unione Italiana Sport Per tutti). Sul podio quest’anno sono saliti, nell’ordine, Pasquale Ventrice (Pianopoli bike team), Roberto Sgambelluri (Roberto Sgambelluri) e Aldo Parrello (Pane e Fantasia – Taurianova).

I tre vincitori sul podio premiati dal presidente
Sul podio Pasquale Ventrice (Pianopoli bike team), Roberto Sgambelluri (Roberto Sgambelluri) e Aldo Parrello (Pane e Fantasia – Taurianova) premiati al presidente Lorenzo Talarico

“Il trofeo si è concluso anche quest’anno con grande successo e soddisfazione sia per noi organizzatori che per i team partecipanti”, ha dichiarato il presidente Talarico, coadiuvato nell’organizzazione dell’evento dal suo vice Francesco Brando e dall’intero gruppo operativo. “Inoltre questa volta abbiamo una buona notizia che raddoppia l’entusiasmo generato dalla vittoria in gara: abbiamo ottenuto la candidatura del nostro circuito per i campionati nazionali Uisp 2022. L’avevamo richiesta quattro anni fa e finalmente è stata accettata quest’anno dopo che la stessa federazione Uisp ha visionato il circuito”.

Tutti i partecipanti sulla linea di partenza
I ciclisti partecipanti al memorial sulla linea di partenza su corso Roma a Pianopoli

Una soddisfazione, quella del presidente, che la scorsa domenica ha trovato concretizzazione in una competizione corretta e partecipata, tant’è che tra i ciclisti in gara v’era l’ex professionista Roberto Sgambelluri, vincitore del giro d’Italia dilettanti.

Tre ciclisti in fuga
I ciclisti Paolo Patti, Pasquale Ventrice e Giuseppe Cittadino in fuga durante il percorso

Dopo i saluti del sindaco Gianluca Cuda, la carovana è partita da corso Roma entrando poi nei circuito a Dipodi, continuando per Rizzuto, complanare e via del progresso a Lamezia. Le parti salienti del percorso sono state la salita impegnativa a Rizzuto e la successiva discesa dal carattere molto tecnico. Dopo la partenza da Pianopoli, gli atleti hanno compiuto un ciclo turistico, vale a dire un tratto senza competizione chiamato in gergo ciclistico “trasferimento”. Lo scopo è stato quello di visionare una parte del percorso fino al vero e proprio punto di partenza posto in località Calderaio. Già dai primi chilometri sono emersi gli scatti per la fuga. Dopo una serie di tentativi, si è verificata la prima fuga di Ivan Lo Bello (Cuiuli Bike) e Antonio De Fazio (Pianopoli Bike Team); nel secondo giro Lo Bello ha vinto anche il Gran premio della montagna. Ben presto il gruppo ha ripreso i due ed è partita la nuova fuga concretizzata da Anthony M. Repici (Ciclistica Terme) e Gianluca Pullano (Gioventù Pacese – Celertrasporti), entrambi ciclisti di elevata caratura. I due hanno preso un buon vantaggio dal resto del gruppo, tant’è che hanno compiuto il terzo giro in fuga e Pullano si è aggiudicato il Traguardo volante nel tratto pianeggiante. Nel gruppo, rimasto alle spalle dei due, vi è stata scarsa collaborazione nel raggiungerli finché finalmente non si è delineato un accordo e Pasquale Ventrice, Paolo Patti, Giuseppe Cittadino e Felice Paladino, tutti e quattro della Pianopoli Bike Team, si sono staccati. I quattro compagni di squadra, forti anche della responsabilità di padroni di casa, hanno dato il massimo per raggiungere Repici e Pullano. L’azione si è conclusa con uno stacco di Ventrice sul gruppo di circa 1′ 45” tra salite e controvento, che gli ha consentito di tagliare il traguardo in solitaria con circa 30 secondi di vantaggio sul gruppo.

 

Daniela Lucia

Articoli Correlati

questura vibo valentia

Controlli nel vibonese, sanzionati alcuni locali della “movida”

La notte del 22 giugno, nel quadro dei servizi di prevenzione disposti dal Questore Gargano, sono stati svolti servizi

Read More...
ospedale lamezia

Lamezia. Comitato Malati Cronici: riaprire il reparto di malattie infettive

Non conosce sosta l'odissea di chi ha bisogno, a Lamezia Terme, del reparto di malattie infettive (altro…)

Read More...
Atletica: Libertas Lamezia 2^ alla quinta prova del CDS corsa su strada Master

Atletica: Libertas Lamezia 2^ alla quinta prova del CDS corsa su strada Master

Si è svolta il 23 Giugno a Castrovillari l'8^ "Memorial Avv. De Biase e Barbara Malomo" valevole quale 5^

Read More...

Mobile Sliding Menu