LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Vi presentiamo “Prego, digiti il pin…” il primo libro di Rita Giura

3 min read

Prego, digiti il pin… direttamente dall’ufficio postale nelle case degli italiani, il primo libro di Rita Giura.

L’opera prima di Rita Giura, che vive e lavora a Lamezia Terme (Cz) si chiama “Prego, digiti il pin…” edito da Officine Editoriali Da Cleto. Postale dal 2008, si definisce la “vintage” in un gruppo di giovani con i quali ha iniziato un’avventura associativa. Ha realizzato con loro diverse iniziative partecipando a bandi per la realizzazione di eventi culturali nel proprio territorio: il Festival della letteratura, itinerari di trekking urbano, reading di testi letterari. L’esperienza come operatrice di sportello, l’ha portata ad estrapolare le avventure e disavventure quotidiane con occhio attento, come fosse al di là del vetro, con la curiosità e l’ironia che la contraddistingue e per sfatare il luogo comune circa la imperturbabilità e la meccanicità di un lavoro che, solo in apparenza non lascia spazio a momenti goliardici o al sorriso che non dovrebbe mai mancare in ogni situazione della vita. Prego, digiti il pin… ci fa cambiare prospettiva, ci fa diventare operatori e non più solo utenti, ci fa capire che dietro quello sportello non vivono dei robot ma degli esseri umani che hanno bisogno di sentirsi dire anche un semplice buongiorno o uno spontaneo grazie. La prefazione è di Claudio Petronetti, anch’egli scrittore ed amico dell’autrice, mentre i disegni presenti nel libro, sono di Laura Fedele, che illustrano alla perfezione dei momenti di vita quotidiana lavorativa.

Rita è un talento innato, solare e piena di vita, riesce a districarsi abilmente nel lavoro che l’ha portata a sperimentare situazioni a volte paradossali. Ci racconta di come sia facile trovarsi dinanzi a delle ‘scenette’ in tipico stile napoletano, dove il colore e i contorni divertenti, rendono la giornata frizzante, senza un attimo di tregua. Senza anticiparvi nulla, nel libro sono presenti personaggi molto vari, che si alternano come in una pièce teatrale rimarcando le personalità fuori dal comune. La bravura di Rita nel dipingerle con quel tocco di ilarità e poesia, fa di “Prego, digiti il pin…” un libro che sicuramente scalerà le classifiche, facendo conoscere un mondo, quello delle Poste, visto da un’altra prospettiva che a noi pare privilegiata, in quanto l’operatore di sportello, ne vede e ne sente davvero di tutti i colori! Il libro è acquistabile online sul sito delle Officine Editoriali Da Cleto, ed a quanto pare, a pochi giorni dalla sua uscita, sta già riscuotendo un notevole successo. Buona fortuna a Rita Giura e al suo primo libro, quindi cosa dire se non “Prego, digiti il pin…”

 

www.officineeditorialidacleto.it

 

Riccardo Cristiano