LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Visita del vescovo Giuseppe Schillaci alla casa di riposo “Tamburelli”

2 min read

“Dio guarda al cuore degli umili”

“Dio guarda al cuore degli umili, al cuore delle persone come la Vergine Maria, Anna la madre di Samuele, di tutti coloro che si avvicinano a Lui con un cuore aperto e disponibile”.

Così il vescovo di Lamezia Terme monsignor Giuseppe Schillaci che ha celebrato l’Eucaristia questa mattina nella casa di riposo “Tamburelli”, con gli ospiti, gli operatori e i volontari della struttura.

“Maria si reca dalla cugina Elisabetta per portare Gesù e, con Gesù, portare la gioia, la speranza, per mettersi a servizio. Non dobbiamo mai dimenticare che Dio è umiltà e noi, come cristiani, dobbiamo assumere questi atteggiamenti, respingendo ogni forma di arroganza e superbia – ha proseguito Schillaci – Il Signore davvero raggiunge tutti se trova un cuore aperto e disponibile, è lì che vuole abitare. Dio ha guardato al cuore di Anna, affranta dal dolore per la sua sterilità, e le risponderà nella sua misericordia con il concepimento e la nascita di Samuele. Dio ha guardato a una ragazza umile, come Maria, che ha risposto con il suo Eccomi, con il suo Sì. Anche noi, come Maria, vogliamo presentarci a Dio con la sua stessa disponibilità perché questo Natale sia per tutti, nessuno escluso, luce, gioia, pace e speranza”.

Hanno concelebrato con il vescovo Schillaci, il guardiano del convento di. S. Antonio di Padova padre Giuseppe Sinopoli e il segretario della provincia cappuccina di Calabria padre Amedeo Gareri. Il direttore della Casa Antonello Coclite ha ringraziato il vescovo Giuseppe per la sua costante attenzione e premura verso la famiglia della Casa Tamburelli.

Al termine della celebrazione eucaristica, il vescovo ha benedetto il presepe napoletano realizzato come ogni anno dagli operatori e volontari della cooperativa francescana “Padre Gesualdo”.

Copyright © All rights reserved.
Click to Hide Advanced Floating Content