LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Vito Pitaro: giusta scelta affidare a Fincalabra la gestione della misura

3 min read
vito pitaro

Le domande dell’Avviso “Riapri Calabria” per il sostegno alla liquidità delle microimprese operanti sul territorio regionale che hanno subito gli effetti dell’emergenza COVID19, dovranno essere inviate a partire dalle ore 10:00 del 04 giugno 2020 tramite piattaforma on line Fincalabra s.p.a. – società in house della Regione Calabria in conformità alle istruzioni tecniche presenti sul predetto portale

Comunicato Stampa

Con questa misura la Regione Calabra ha inteso far fronte all’emergenza Covid-19, che ha fortemente colpito tutti i piccoli imprenditori e partite iva, istituendo un fondo da 40 milioni di euro a loro sostegno mediante la concessione di un bonus una tantum di 2 mila euro.
Gli aiuti saranno concessi alle imprese richiedenti, ovvero le microimprese che hanno registrato un fatturato compreso tra Euro 5.000 e Euro 150.000 nel corso dell’anno solare 2019, in base all’ordine cronologico di ricevimento delle domande e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
Il funzionamento dello sportello sarà così disciplinato:
1) per la fase 1 – inserimento delle domande: aprirà giorno 29 maggio 2020 alle 10,00 e chiuderà giorno 3 giugno 2020 alle ore 18:00;
2) per la fase 2- invio della domanda (click day): aprirà dalle ore 10,00 con chiusura alle ore 18,00 di giorno 4 giugno 2020;
3) per la fase 3 – invio degli allegati e finalizzazione della domanda: aprirà giorno 5 giugno 2020 alle 10,00 e chiuderà giorno 8 giugno 2020 alle ore 12,00
Nell’ambito del “Riparti Calabria” è altresì pubblicato in pre-informazione l’Avviso “Lavora Calabria” destinato alle PMI con fatturato relativo all’anno 2019 superiore ad euro 150.000,00, operanti sul territorio regionale e che hanno subito gli effetti dell’emergenza COVID19 attraverso un sostegno al pagamento dei salari dei dipendenti al fine di evitare i licenziamenti durante la pandemia di COVID-19.
L’aiuto è concesso aiuto sotto forma di contributo a fondo perduto per 4 mesi a decorrere da aprile 2020, e va da un minimo di € 2.500,00 per le PMI fino ad un ULA nel 2019 ad un massimo di € 15.000,00 per le PMI da 20 ULA in poi.
Alle misure “Riapri Calabria” e “Lavora Calabria” previste nell’ambito del Riparti Calabria si aggiungono molteplici interventi pianificati dalla Regione Calabria a guida Santelli, che appena insediatasi ha dovuto scontrarsi con la pandemia COVID-19, dimostrando sin da subito determinazione e coraggio nell’affrontare l’emergenza e chiara visione politica nel prevedere una serie di misure a sostegno delle imprese e dei professionisti, dei cittadini e delle Istituzioni, garantendo loro in tempi brevi e con procedure snelle il concreto sostegno ed il soddisfacimento del bisogno di liquidità.
Esprimo piena condivisione nell’ottima e strategica scelta di affidare a Fincalabra S.p.A. , Società in house della Regione Calabria, tutte le attività tecnico-amministrative nonché quelle finanziarie ed i controlli connessi e conseguenti, nella certezza che, con l’utilizzo del proprio personale qualificato, contribuirà in tempi brevi, al raggiungimento degli obiettivi previsti; così come ha già fatto, contribuendo al superamento da parte della Regione Calabria del c.d. target “n+3” per l’annualità 2019 con le conseguenti premialità.
Sono fortemente convinto che la Ripartenza della Calabria dovrà essere adeguatamente supportata da professionisti qualificati e che pertanto Fincalabra SpA dovrà essere rilanciata con un apposito Piano Industriale e se necessario con il finanziamento di legge regionale.

On. Vito Pitaro