Zaffina (PD): iniziativa Nuovo Campo Calabria deve essere accolta positivamente

In Politica On

L’iniziativa di sabato 28 Aprile, promossa da Nuovo Campo Calabria, per aprire un serrato dibattito sulle prospettive di rigenerazione del PD regionale, deve essere accolta positivamente, e deve far sperare in un successo di partecipazione.

Ogni momento di confronto e discussione è indice di democrazia e trasparenza.

Esserci è importante.

Anche il PD lametino, afferma Pino Zaffina, ha intrapreso un giusto percorso di confronto. Nei mesi scorsi sono state rinnovate le segreterie dei circoli di Nicastro e Sambiase, dove alla guida sono stati eletti i giovani Antonio Gatto e Andrea Cerra.

Subito dopo le elezioni politiche, l’attivismo dei due circoli, ha permesso che, nella sede storica della Primerano, con la presenza della stampa, si svolgesse un duro confronto sulle cause dell’insuccesso elettorale del PD; ora il dibattito va aperto al territorio e occorre lavorare per trovare soluzioni condivise che permetta la formazione a Lamezia di  un fronte politico che, per il bene della città, superi le appartenenze politiche e affronti i difficili temi cittadini.

Nella convinzione, dichiara sempre Pino Zaffina, che i percorsi si costruiscono con trasparenza e nel fermo rispetto della legalità, ma anche con la piena consapevolezza che le cause che hanno portato al terzo scioglimento del consiglio comunale di Lamezia per infiltrazioni mafiose, non appartengono a tutti, bensì a parti politiche ben definite, ed individuate all’interno del  centro destra lametino.

Ora, però, il partito democratico deve addivenire alla formazione degli organismi cittadini, necessari per guidare questo processo; la discussione per l’elezione del segretario comunale è già iniziata, ma i tempi vanno accelerati ed occorre fare sintesi delle diverse posizioni. Come giustamente alcuni hanno scritto basta autoreferenzialità, necessita piuttosto aprire al dialogo, e scendere in mezzo alla gente per interloquire con essa.

I processi vanno, però, guidati ed i progetti viaggiano sulle gambe delle persone; il PD lametino ha un grande patrimonio di risorse umane, ed a queste persone deve chiedere impegno e volontà, all’interno di un progetto di cambiamento che trovi nella collegialità la sua forza.

Pino Zaffina conclude, sbilanciandosi pure: si trovi una sintesi per una guida del partito che metta insieme l’entusiasmo di Francesco Coltellaro, la giovinezza di Anastasia Curcio, la vivacità di Debora Chirico, l’esperienza di Giovanna Viola e di tanti altri ancora, per dare nuova vita al PD a Lamezia.

 

Pino Zaffina

 

Articoli Correlati

Catanzaro. Polizia arresta pluripregiudicato in flagranza di reato

Catanzaro. Polizia restituisce denaro a pensionato

Erano stati trovati da una studentessa a Catanzaro Lido (altro…)

Read More...
Antonio Sirianni

Sirianni (PD) replica a Piccioni: ha proposto solo il suo nome

In questa campagna elettorale mi ero ripromesso di non cadere in sterili polemiche, ma di guardare al futuro della

Read More...

Pegna: “Lamezia insieme a Catanzaro deve diventare una grande area metropolitana”

LAMEZIA. Niente più campanilismi e divisioni tra i tre ex Comuni di Nicastro, Sambiase e Sant'Eufemia che ormai possono

Read More...

Mobile Sliding Menu