LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Zingaretti fa visita a Callipo: si cambia pagina

3 min read
Zingaretti fa visita a Callipo: si cambia pagina

Appello a Oliverio e alle forze di governo: non regalare terra a destre

Quello che e’ certo e’ che il simbolo del Pd sara’ accanto al nome di Callipo perche’ cio’ che e’ in gioco e’ il futuro di questa terra. Mi verrebbe da dire: noi siamo con Callipo per amore della Calabria.

Lo ha detto Nicola Zingaretti incontrando a Maierato l’imprenditore Pippo Callipo.

Ci sono tante personalita’ che si sono espresse – ha aggiunto Zingaretti – per invitare a fare scelte unitarie come l’imprenditore Nino De Masi, che e’ qui con noi anche oggi, e il segretario generale della Cgil calabrese Angelo Sposato. Un invito il loro a mettere da parte l’egoismo.

Sostenere Callipo significa dare un segnale di speranza. Mi auguro che tutti noi prendiamo consapevolezza di questo. Quella di Callipo e’ l’unica possibilita’, in questo momento, che puo’ rappresentare l’unita’ e la forza dei calabresi.

L’appello che faccio, non solo a Mario Oliverio, ma a tutte le forze che sostengono il Governo, e’ all’unita’ perche’ questa volta non possiamo regalare una terra bellissima come la Calabria alle destre.

Lo ha detto Nicola Zingaretti parlando con i giornalisti a Maierato nella sede dello stabilimento Callipo. “Sono mesi, anche con diversi incontri personali – ha aggiunto Zingaretti – che parlo con Mario Oliverio chiedendogli di aiutarci a vincere. Il problema non e’ Tizio, Caio o Sempronio ma creare le condizioni per allargare e mettere in campo una proposta credibile, quella che ora intorno a Callipo e’ possibile. Rinnovo la richiesta con lo stesso spirito di collaborazione a tutte le forze che si oppongono alle destre per unirci rispetto ad una personalita’ straordinaria, di cui spesso non ci si rende conto, che rende orgogliosa la Calabria in Italia e nel mondo. Callipo e’ la carta vincente”.

“Il Pd e’ in tutta Italia, oggi siamo in Calabria, per costruire una speranza contro il rischio delle destre. C’e’ da lavorare. Meno polemiche e piu’ concretezza”. Lo ha detto il leader del Pd Nicola Zingaretti in Calabria per presentare la candidatura di Pippo Callipo alla presidenza della Regione.

“O noi li mettiamo al centro gli interessi di chi lavora, produce e lotta per la legalita’ in questa terra o non ce la faremo mai. Il mio e’ un appello non da segretario del Pd ma da persona che ama la Calabria: difendetela, difendetela dal rischio che venga usata per giochi politici che con questa terra non c’entrano niente”. Lo ha detto Nicola Zingaretti.

“Per fare tutto cio’ – ha aggiunto il segretario del Pd – bisogna avere il coraggio di scegliere. D’altronde Callipo e’ un imprenditore che avrebbe potuto fare il suo lavoro e basta, ma ha reagito. Noi dobbiamo reagire con lui e sostenerlo in questo grande impegno per la regione”. “Non gioco dentro le vicende che riguardano altri partiti – ha detto ancora Zingaretti – ma ritengo che Callipo possa riorientare tantissime persone, al di la’ dei loro convincimenti politici. Ho visto che ci sono state delle critiche, ma questo e’ legittimo. Si e’ detto che non e’ chiara la sua collocazione politica, che ‘e’ un uomo di destra, di centro…’.

E’ esattamente la persona di cui c’e’ bisogno: di una persona che metta in discussione anche le appartenenze e che vada a ricostruire una proposta civica per amore della Calabria. In questa circostanza voglio ringraziare Maurizio Talarico, un galantuomo, una persona che rispetto molto e che ringrazio per come si e’ comportato in questo passaggio”.