Attualità

Primo Dottorato sulla Criminalità Organizzata a Milano

Arturo Bova:”Orgoglioso di aver rappresentato la Calabria”.

L’ Università Statale di Milano ha istituito il primo dottorato di ricerca italiana in studi sulla criminalità organizzata. Il corso di formazione ha  la durata di tre anni durante i quali si svilupperanno le conoscenze e saranno create le competenze per i profili professionali specializzati nella difficile tematica.

Luminari e specialisti del settore sono stati scelti per ricoprire il ruolo di docenti per questo dottorato fortemente voluto dalla Commissione Parlamentare Antimafia.
Grazie a questo corso di studi,  gli studenti potranno acquisire le necessarie conoscenze sociologiche, storiche, giuridiche ed economiche per riconoscere, definire e contrastare più efficacemente il fenomeno Mafia.
La presentazione del dottorato avviato presso l’ Università degli Studi di Milano, è stata affidata all’ onorevole Rosy Bindi, che, nella sua veste di presidente della Commissione, si è augurata che “non resti un’iniziativa isolata ma possa rafforzarsi attraverso l’ingresso in altri Atenei, specialmente del Sud”.
Criminalità Organizzata«Un naturale complemento della natura interdisciplinare del dottorato che presentiamo oggi – ha aggiunto l’on. Bindi – potrebbero essere delle unità di ricerca specialistica, mirate su obiettivi predeterminati insieme alla Commissione, da collocare presso Atenei presenti sui territori, specialmente delle quattro regioni – Calabria, Campania, Puglia e Sicilia – di tradizionale inserimento, particolarmente sensibili a quelle tematiche».
Criminalità OrganizzataEra presente anche il Presidente della Commissione contro la ‘ndrangheta in Calabria, Arturo Bova, per il quale “la nascita di questo corso di studi specialistico,  è una notizia da cogliere con particolare interesse perché la lotta alla criminalità organizzata richiede competenza, formazione e preparazione altamente specialistiche. Mi fa inoltre molto piacere che l’on. Rosy Bindi abbia pubblicamente confermato il suo impegno affinché anche gli atenei del Sud Italia possano attivare un corso analogo”.
L’ iniziativa costituisce certamente un valido e concreto contributo alla comprensione del fenomeno nonché alla creazione di strategie e strumenti necessari per condurre una efficace  e mirata lotta contro la criminalità organizzata.

Valeria Folino

Pubblicità

Pubblicità