Scuola

Festival della Scienza, presentata la prima edizione al Galilei

Partire dalla nostra città per farlo diventare un appuntamento regionale, che coinvolga varie scuole calabresi”.
Festival della ScienzaÈ sintetizzato nelle parole della dirigente Caterina Calabrese l’obiettivo che il Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Lamezia Terme si prefigge con l’organizzazione del primo Festival della Scienza che si svolgerà nello stesso istituto dal quattro al sei maggio prossimi.
L’evento, che è stato presentato stamani nel corso di una conferenza stampa, “è l’evoluzione – ha detto Calabrese – della settimana della scienza organizzata negli scorsi anni” ed ha voluto coinvolgere anche altri istituti scolastici, che hanno già dato la loro adesione, allo scopo di diffondere la conoscenza delle attività laboratoriali, la divulgazione scientifica a Lamezia e la sinergia tra i diversi Istituti.
Nel corso dell’incontro con i giornalisti è stato anche proiettato un breve spot che verrà mandato in onda sulle televisioni locali e che è stato realizzato dagli studenti della IV E, organizzatori dell’iniziativa nell’ambito del progetto di alternanza scuola/lavoro sotto il coordinamento di Eugenio Mercuri.

I veri protagonisti – ha detto Mercuri, componente del comitato scientifico oltre che responsabile dello stesso progetto – sono i ragazzi che sono stati i veri animatori di questa iniziativa che, nata all’interno del percorso di alternanza scuola/lavoro svolto con la mia agenzia, ha rappresentato un momento di confronto per tutti. Sono stati proprio i ragazzi, infatti, a dare una lezione a me ed agli insegnanti offrendo spunti, non solo per questo evento, ma anche per dare vita ad una vera e propria agenzia di comunicazione e pubblicitaria, la ‘Chitas’, che si è occupata di tutto”.
Alle parole di Mercuri, che ha ringraziato il movimento regionale “Giornalisti d’azione” per avere aderito all’iniziativa ed ha annunciato anche il contributo di una classe dell’Istituto di istruzione superiore “Leonardo da Vinci” di Lamezia Terme nella prima serata del Festival, hanno fatto eco le dichiarazioni di Syria Conidi che ha presentato l’agenzia ed illustrato il programma dell’evento che prevede lo svolgimento di convegni con la presenza di esperti, oltre a momenti di approfondimenti con la realizzazione di laboratori e di svago con intrattenimenti musicali e tornei di pallavolo.
Dal canto suo, Giada Tropea, in qualità di testimonial dell’evento, ha parlato della prima edizione del riconoscimento “Il bello della scienza”: nella giornata finale, infatti, verrà premiato un ex studente del Liceo che si è distinto nell’ambito del mondo scientifico.
Nel concludere l’incontro con la stampa, coordinato dalla giornalista Saveria Maria Gigliotti, la dirigente, rispondendo alle domande, ha sottolineato che  il progetto “nasce in collaborazione con il comitato scientifico, di cui fanno parte imprese calabresi leader nel settore gastronomico e culturale che sono state coinvolte nel festival”.
All’inaugurazione, che si svolgerà il quattro maggio alle 9.30, è stata preannunciata anche la presenza del sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro.

Pubblicità

Pubblicità