News Notizie in evidenza Sport

Gennaro Cefalà, il capitan futuro del Sambiase

Gennaro Cefala
Gennaro Cefala

Domenica importante quella appena trascorsa per Gennaro Cefalà, terzino sinistro del Sambiase che con il suo gol ha permesso ai giallorossi di battere il coriaceo Cassano Sybaris nella gara giocata al “Gianni Renda”.

Gennaro Cefala
Gennaro Cefala (foto Marcello Rochira)

Cefalà è un prodotto del vivaio giallorosso, dove ha iniziato a giocare fin da ragazzino, dapprima nel ruolo di esterno alto e successivamente nel ruolo di terzino. L’esterno difensivo in forza al Sambiase ha sempre dimostrato un particolare feeling con il gol: con quello di domenica sono già 8 le reti siglate in stagione, considerando anche la Coppa Italia.
Leggermente emozionato, Gennaro Cefalà ha parlato ai nostri microfoni.

«Contro il Cassano – sostiene Gennaro – è stata una partita difficile. Noi eravamo rimaneggiati, la classifica dei cosentini è bugiarda, in campo hanno dato il tutto e per tutto. Fortunatamente siamo riusciti a vincere grazie a un mio gol, che mi ha permesso di festeggiare al meglio le mie prime 100 presenze in giallorosso.»

Prime presenze perché per Gennaro il futuro è solo giallorosso.

«Sì, sono nato qui, questa è la squadra del mio cuore, giocare per questi colori è un sogno che si realizza. La società ha buttato le basi per un progetto serio e io non riesco a vedermi in una squadra diversa dal Sambiase.»

Prossimo turno con la Brutium Cosenza. Che partita sarà?

«Sicuramente una partita tosta. [Loro] sono una squadra quadrata, all’andata ci hanno fermati sull’1-1 e vorranno sicuramente rifarsi dalla sconfitta di domenica scorsa a Corigliano. Noi abbiamo bisogno dei 3 punti per confermare la classifica, vogliamo vincere il campionato quindi tutte le partite saranno per noi delle finali.»

A chi dedichi questo ottavo gol stagionale?

«Sicuramente alla mia ragazza e alla mia famiglia che mi sostengono e mi incitano sempre a fare meglio.»

Giuseppe Donato

[foto Marcello Rochira]

Pubblicità

Pubblicità