Politica

N. Oliverio: l’allarme di Bruno è grave e va raccolto

L’allarme di Enzo Bruno, Presidente dell’Unione delle Province della Calabria, oltre che Presidente della Provincia di Catanzaro, è grave e va raccolto.

Unione delle Province Non possiamo permettere il tracollo economico, finanziario e operativo delle province calabresi, che erogano servizi di primaria importanza.
Il parlamento, il governo, devono farsi carico del futuro delle province Italiane, anche alla luce dei risultati del referendum costituzionale del 4 dicembre scorso.
Ci troviamo di fronte ad un bivio: o le province vengono messe in condizione di svolgere ed assolvere funzioni importanti, oppure si passi al loro definitivo ridimensionamento operativo.
Per gestire le strade, l’edilizia scolastica e servizi connessi, in un inverno rigidissimo come quello in corso, occorrono istituzioni nel pieno delle loro funzioni. Diversamente si fa un danno gravissimo ai cittadini e ai nostri ragazzi e si interrompono servizi pubblici essenziali di rilievo costituzionale.
In settimana interverrò in parlamento con un apposito atto ispettivo e nelle altre sedi istituzionali più opportune al fine di giungere alla definizione urgente di un percorso che consenta, nell’immediato, di ottenere le risorse finanziarie indispensabili alle province per affrontare le emergenze strutturali determinate dall’emergenza gelo.
Nel contempo occorre avviare un’approfondita e seria riflessione sul futuro dei nostri Enti intermedi.
Nella consapevolezza che in queste condizioni non è più possibile continuare ad operare.

Nicodemo Nazzareno Oliverio

Pubblicità

Pubblicità