News Notizie in evidenza

Rende, trovati i cadaveri di un’intera famiglia

Omicidio famiglia Rende

Orrore a Rende. In una villetta a due piani di via Malta, in contrada Cutura, sono stati ritrovati i corpi di quattro persone: si tratterebbe di padre, madre e dei due figli (un maschio e una femmina). A causarne la morte probabilmente dei colpi di arma da fuoco. I carabinieri sono stati contattati da alcune persone che avrebbero sentito i colpi di pistola.

Le vittime

Il padre, Salvatore Giordano di anni 57, proprietario di un negozio di strumenti musicali a Quattromiglia, avrebbe ucciso la moglie Francesca Vilardi (59 anni) e i due figli Giovanni e Cristiana rispettivamente di 26 e 29 anni, prima di togliersi la vita. Giordano avrebbe dapprima ucciso i figli per poi uccidere la moglie che invano aveva tentato di fuggire alla follia omicida del marito. Infine l’uomo si è tolto la vita.

L’iniziale ipotesi di un tragico episodio di omicidio-suicidio trova dunque fondamento A Rende si sono recati i carabinieri della sezione scientifica del Comando provinciale di Cosenza che hanno trovato due pistole, la probabile arma usata per la strage. Presente sul posto anche il procuratore capo di Cosenza Mario Spagnuolo. Alla base del gesto ci sarebbero dei problemi di natura economica.

Redazione

Pubblicità

Pubblicità