Politica

Il sindaco Sergio Abramo: “Impianti smaltimento rifiuti ancora bloccati!”

Catanzaro – Il sindaco Sergio Abramo chiede alla Regione una soluzione definitiva.

Testo  integrale della dichiarazione del sindaco:

“Continua periodicamente a generare forti preoccupazioni la situazione relativa allo smaltimento dei rifiuti presso gli impianti gestiti dalla Regione Calabria. Da diverse settimane, risulta bloccato il conferimento delle frazioni “organico” e “secco residuo” presso le strutture di Alli e Lamezia Terme. Un disservizio che rischia di diventare ormai cronico e che sta causando diversi disagi alla corretta gestione della differenziata del Comune di Catanzaro costringendo la ditta responsabile, spesso senza nemmeno ricevere adeguati avvisi, a conferire i rifiuti fuori provincia.

Questa situazione, dopo i numerosi appelli del passato, potrebbe tradursi in una vera emergenza se non saranno programmati interventi immediati e risolutori.

La Regione Calabria non può più rimandare la questione, anche perché da un’adeguata soluzione dipendono le sorti della differenziata sul nostro territorio. Catanzaro in meno di due anni è riuscita, in tal senso, ad ottenere degli ottimi risultati superando la soglia del 60 per cento e, grazie a questo servizio, abbiamo scongiurato il pericolo di ritrovare le nostre strade invase da cumuli di spazzatura. Eppure, le prospettive future rischiano di essere messe in pericolo dalla mancata programmazione: quanto tempo dovremo ancora aspettare affinché gli impianti saranno adeguati per consentire il trattamento dei rifiuti?

Se ai buoni propositi relativi alle politiche ambientali, come quelli più volte annunciati dal governatore Oliverio, non seguono delle azioni concrete ed efficaci, tutto ciò che di buono viene fatto dai Comuni sarà vanificato. Il Capoluogo non può più accettare questa situazione e, se non arriveranno risposte certe, saremo costretti a vedere “occupato” l’ingresso degli impianti dai camion stracolmi di rifiuti”.

Pubblicità

Pubblicità