Attualità Scuola

Vibo: quarta tappa iniziativa #socialvirus “io conosco”

Si è svolta nella giornata di lunedì 13 marzo, presso l’Istituto Vito Capialbi di Vibo Valentia, la quarta tappa programmata del progetto #socialvirus “io conosco”.

L’iniziativa di sensibilizzazione rivolta ai giovani degli Istituti Superiori delle province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia sui temi del bullismo e della sicurezza informatica è promossa da: Adiconsum Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia, FNS CISL Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia, CISL Scuola Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia, SIULP provinciale di Catanzaro e patrocinata dalla UST CISL di Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia.

Con questo incontro prosegue la campagna di sensibilizzazione dei ragazzi degli istituti superiori circa tutti i pericoli legati all’utilizzo dei social: adescamento sessuale, false identità, cyberbullismo.

Ciò che si vuole lasciare al di là del singolo incontro è un messaggio che induca i giovani a porsi delle domande circa la vera natura, l’identità di coloro che comunicano quotidianamente con loro attraverso il film di uno smartphone.
I ragazzi devono abituarsi a diffidare da coloro che chiedono troppo facilmente la loro fiducia incondizionata, fosse solo per ricevere una foto particolare o magari delle informazioni circa le loro abitudini di vita.
Altra tematica forte che viene sempre affrontata è quella del bullismo in tutte le forme e modalità. Un male sociale dei nostri giorni e che spesso sfugge agli occhi degli adulti, spesso troppo facilmente presi dagli impegni di ogni giorno. In tal senso vuole essere il campanello che deve suonare quando ci si trova dinnanzi a dei comportamenti particolari, il rifiuto alla vita sociale, la chiusura anche verso i propri familiari.
Da questi incontri alla fine siamo noi adulti che impariamo che i ragazzi non vanno mai lasciati da soli a gestire un problema quasi sempre molto più grande di loro, spesso anche incomprensibile ad un modo tutto loro di approcciarsi alla vita, basato su quella fiducia verso l’uomo e quello slancio affettivo che solo i ragazzi sanno e possono avere.

Presenti all’incontro odierno il Dirigente scolastico Antonello Scalamandrè, il Presidente dell’adiconsum Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia Silvia De Gori, la responsabile dell’Adiconsum di Vibo Valentia Patrizia Rubino, l’esperto in crimini informatici del Siulp di Catanzaro e in qualità di relatore Saverio Salerno, la Segretaria della Cisl Scuola di Vibo Valentia Donatella Carè e il Segretario del Siulp di Vibo Valentia Franco Caso.

Pubblicità

Pubblicità