Politica

Adiconsum Catanzaro-Crotone-Vibo: rieletta Silvia De Gori

Rieletta alla guida dell’Associazione Silvia De Gori, al suo fianco Patrizia Rubino e Giovanni Guarascio.

Si è svolto questa mattina a Lamezia Terme il congresso Adiconsum di Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia che ha rieletto Silvia De Gori Presidente. Al Suo fianco Patrizia Rubino e Giovanni Guarascio, i quali in qualità di segretari territoriali, avranno il compito di seguire e coordinare le attività rispettivamente per la Provincia di Vibo Valentia e Crotone.

Presenti il Segretario della CISL Calabria Enzo Musolino, il Segretario Regionale della FNP CISL Candida De Marco, il Presidente Regionale Adiconsum Carlo Barletta, il Direttore dell’INAS CISL di Catanzaro Paolo Cosentino Galati, il Vice Presidente dell’ANOLF Calabria Sergio Pititto e i presidenti Adiconsum di Reggio Calabria e Cosenza rispettivamente Saverio Vespia e Mario Ammerata.
Ha chiuso l’assise congressuale il Segretario Generale della UST di Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia, Pino De Tursi.

adiconsum“Oggi l’Adiconsum – ha detto De Gori – è una splendida occasione che ci rende parte attiva dei processi di cambiamento repentino che investono tutti gli aspetti del nostro agire quotidiano, dalla scelta di cosa acquistare, cosa è meglio mangiare, che tipo di clausole devo andare a leggere quando sottoscrivo un contratto per una utenza domestica, come posso difendermi e che tipo di azioni posso intraprendere se, per esempio sono stato vittima di una truffa commerciale”.
“Se poi – continua De Gori – contestualizziamo queste problematiche nel contesto calabrese, è ovvio che la sofferenza delle famiglie viene amplificata perché si accompagna ad una serie di altri disagi non certo trascurabili. Parlo della scarsità di servizi pubblici, della difficoltà nei trasporti pubblici locali, di forniture di acqua potabile spesso a singhiozzi in alcuni punti dei nostri centri abitati. Parlo dell’incuria dell’ambiente, della sanità molto approssimativa e che costringe i residenti delle provincie di Catanzaro, di Crotone e di Vibo Valentia a fare ogni giorno i salti mortali e decine di chilometri magari per una banale ecografia o per una visita specialistica”.
“Da oggi e per i successivi mesi a venire – conclude De Gori – i candidiamo ad essere strumento di promozione, sollecitazione e condivisione di nuovi modi e nuove forme di tutela, prediligendo come da tradizione consolidata la formazione, l’informazione, la conciliazione paritetica dei contenziosi tra consumatori e aziende e le buone pratiche quali strumenti di difesa e di riscatto dei consumatori”

Nel suo intervento, Enzo Musolino, ha ribadito l’importanza del lavoro svolto da Adiconsum sul territorio che si affianca alla attività svolta dall’ INAS (il patronato della CISL) e dal CAF (il centro servizi fiscali) riuscendo in questo modo a dare copertura completa alle diverse istanze degli iscritti e non. “La CISL Calabria” – ha detto Musolino- “sostiene l’impegno dell’Associazione al servizio dei consumatori utenti, convinta che il disagio non sia solo quello legato alla mancanza del lavoro, ma anche alle difficoltà di quelle famiglie che non riescono a pagare le rate del mutuo per oggettive difficoltà economiche”.

Nel suo intervento Carlo Barletta ha puntato il dito contro quelle carenze normative che qualificano la Regione Calabria come ultima sul panorama nazionale “la Legge Regionale sulla promozione sociale e la Legge Regionale sui consumatori. Ecco due fulgidi esempi di disattenzione politica che ormai non possiamo più permetterci.” Occorre – chiude Barletta – fare un salto di qualità; occorre comprendere che la tutela approntata sul versante consumeristico non è figlia di un dio minore, ma rappresenta la vita quotidiana dei cittadini calabresi”

Per il Segretario Regionale della FNP CISL, Candida De Marco, anziani e pensionati devono essere l’obiettivo primario delle azioni poste in campo dalla Associazione” troppe volte queste persone proprio per la loro vulnerabilità, sono vittime di truffe e raggiri oltre che di pratiche commerciali non sempre trasparenti. La FNP CISL – conclude la dirigente sindacale-  si affianca alla quotidiana attività dell’Adiconsum per fornire maggiori servizi e tutele per iscritti e non”.

Chiudendo i lavori, Pino De Tursi –  ha sottolineato l’importanza “dell’impegno e della costanza nel monitorare i diversi settori di consumo che, un po’ anche a causa della crisi, sono molto spesso tentati a preferire la via della pratica commerciale scorretta pur di accaparrarsi il maggior numero clienti possibile”. Occorre allora “rilanciare e consolidare – sostiene De Tursi –  il ruolo dell’Associazione specie in quei territori dove più forti si manifestano le difficoltà e laddove diventa essenziale cercare di dare delle risposte certe e qualificate a tutela di tutti i cittadini”.

Pubblicità

Pubblicità