Sport

Basket, fase nazionale: Lamezia sfiora il colpaccio

Occasione mancata per il Basketball Lamezia che esce sconfitta ma a testa altissima dal PalaDileo di Cerignola. La squadra di coach Ortenzi dopo una sofferenza iniziale è riuscita a trovare le giuste contromisure ai pugliesi, andando in vantaggio anche sul +11, ma poi ha sciupato l’occasione della rimonta finale.

colpaccio Prestazione da cineteca per l’unico classe ’99, davvero decisivo, di questa fase nazionale. Stiamo parlando del lametino Franco Gaetano che con 18 punti e 11 rimbalzi ha portato i lametini ad un passo dalla vittoria. Ricostruiamo il match.
Grande emozione per l’esordio in questa nuova fase per i lametini che in apertura di match hanno le polveri bagnate. Monier e Stanionis non trovano la via del canestro.
Cerignola scappa subito via piazzando un break di 11-2 grazie al totem Leo, autore di 8 punti. Coach Ortenzi ferma il match e riassetta gli equilibri giallo blu. Stanionis risponde con lo stesso numero di punti al lungo di casa e riporta i lametini a contatto (11-11). Lamezia piazza subito il contro break.
Gaetano entra in ritmo sbaragliando la difesa pugliese e portando Lamezia avanti al primo intervallo (22-19). I locali in apertura di seconda frazione trovano il canestro dalla distanza con Ulano (22-22) da qui gli ospiti trovano un parziale di 9-0 aperto da Costa e chiuso da Antonicelli (31-22). Cerignola è brava a non perdere il filo del discorso e si riporta subito a contatto grazie a Tredici e al solito Leo (33-31).
La partita vive di strappi Lamezia piazza nuovamente un mini break (33-36), Marchetti si mette in proprio e ristabilisce le distanze con una bomba allo scadere (38-36). Al riposo lungo le due squadre sono divise da soli 2 punti.
Al rientro dagli spogliatoi Lamezia si rimette in moto. Monier, Stanionis e Gaetano portano avanti i giallo blu (40-42), Leo mantiene in linea di galleggiamento i suoi con tanta solidità sotto le plance e una bomba dai 6.75 che porta le due squadre sul 47-42. I locali provano la fuga ma è il momento di Rubino tra le fila lametine che trova il bersaglio grosso rimettendo i lametini sui binari giusti (49-47).
Gli spazi si aprono e dopo un botta e risposta tra Tredici e Stanionis è Cerignola a piazzare il break dopo la tripla di Rubino con due bombe in sequenza di Romano e Scarponi (62-56). All’ultima sirena i locali provano la fuga decisiva ma Lamezia è sempre a contatto. Si entra negli ultimi 10’ minuti di gara. Cota e Scarponi allargano la forbice (66-56), Stanionis e Gaetano rispondono (66-63). Monier tenta l’aggancio con una tripla ma è fondamentale la risposta dall’arco di Scarponi (70-66). Leo ridà due possessi di vantaggio ai locali poi il lavoro di Antonicelli è decisivo. Recupera palla e lancia la transizione per Stanionis (72-71) Gambarota trova la tripla (75-71) Antonicelli stoicamente risponde a 24 secondi alla fine (76-74).
Rubino recupera palla e la offre a Stanionis che subisce fallo. 0/2 del lituano dalla linea della carità, ma nonostante questo prende il rimbalzo ma è ancora Leo a negare il canestro del pareggio stoppando la guardia lametina, lo stesso Leo è glaciale a tiri liberi 2/2 e mette la parola fine al match 78-74 il finale.
Partita giocata a viso aperto dai giallo blu lametini sostenuti da 30 tifosi, limite concesso dalla società ospitante, che hanno supportato i ragazzi dall’arrivo al palazzetto all’ora della partenza.
Ora testa e cuore alla difficile gara di domenica 14 maggio che vedrà andare in scena al PalaSparti di Lamezia Terme la sfida tra Basketball Lamezia e Janus Fabriano.

Udas Cerignola – Basketball Lamezia 78-74

(19-22, 38-36, 62-56)

Cerignola: Dimmito, Gambarota 5, Marchetti 5, Cota 5, Leo 27, Tredici 15, Scarponi 11, Romano 5. Coach Marinelli

Lamezia: Mangione, Ragusa, Antonicelli 5, Rubino 8, Fragiacomo, di Gennaro 5, Gaetano 18, Costa 3, Lazzarotti, Stanionis 22, Monier 13. Coach Ortenzi ass. Desumma prep. Mascaro.

Arbitri: Ariante – De Stefano.

Pubblicità

Pubblicità