Sport

C5 femminile: la Royal ospita San Cataldo per sigillare i Play Off

Si ritorna nel rinnovato PalaSparti dopo le Final Eight.

Pileggi: “Carte in regola per l’Elite”. Tinè: “Per la promozione ci siamo anche noi”.

Pubblico PalaSparti
Pubblico PalaSparti

Due gare alla fine della stagione regolare per la Royal Team Lamezia, visto che all’ultima giornata osserverà il suo turno di riposo: intanto domani al PalaSparti (ore 16) contro il San Cataldo e domenica 2 aprile a Fasano. Partite che decreteranno la posizione (seconda o terza) della squadra lametina in ottica play off, bissando così la partecipazione della scorsa stagione quando il sogno, seppur sorprendente, si fermò alla semifinale.

Archiviata la sconfitta col Real Sandos, la Royal ritornerà nel rinnovato PalaSparti dopo le Final Eight. La struttura si presenta sicuramente più accogliente grazie agli interventi della Royal Team, per presentarlo in condizioni accettabili per quella vetrina nazionale, e così anche all’esterno dove è ben visibile l’ottimo lavoro della cooperativa Malgrado Tutto di Raffaello Conte.

Sul piano tecnico la Royal punta ovviamente al massimo in queste due gare ad iniziare dal match col San Cataldo, impelagato nella bassa classifica ma non per questo da sottovalutare. Guai a considerare già vinta la gara, occorrerà approcciarla bene sul piano mentale e quindi la dovuta concentrazione.

Carolina Pileggi
Carolina Pileggi

Non ci sarà ancora Linza, alle prese con i postumi dell’infortunio accusato in Final Eight, ma recupera invece Leone anche lei assente domenica scorsa. Per il resto si punterà sui bomber della squadra, ad iniziare da Losurdo 25 gol finora, Mezzatesta (13), Ierardi (10) e Mirafiore ferma a sei gol, sicuramente in tono minore rispetto alla scorsa scintillante stagione.

Non ci sarà spazio invece per Carolina Pileggi ed Erika Tinè non convocate per domani, ma comunque sempre presenti in allenamento ed esordienti nel girone di andata. Calcettiste che hanno avuto poco spazio ma da cui non è mai mancato impegno ed abnegazione. E su questo finale di stagione entrambe si dicono ottimiste: “Speriamo di riprendere il secondo posto – si augura Pileggi – e salire così in Elite perché abbiamo tutte le carte per arrivarci e giocarcela con tutte”.

Erika Tinè
Erika Tinè

Sulla stessa falsariga Tinè: “Anche nelle Final Eight abbiamo dimostrato di poter compete con le migliori, e ritengo che per la promozione ci siamo anche noi, chissà magari l’anno prossimo giocheremo ancora contro il Sandos, che si è rinforzato proprio dopo la sconfitta qui in campionato diventando fortissimo”.

CONVOCATE

Liuzzo, Fragola, Marrazzo, Leone, Malato, Mirafiore, Bagnato, Mezzatesta, Losurdo, Ierardi, Pota, Fucile. All. Carnuccio

ARBITRI

Francesco Saverio Mancuso di Vibo Valentia e Gennaro Cefalà di Lamezia Terme.

Crono

Stanislao Palmieri di Cosenza.

Pubblicità

Pubblicità