Politica

Catanzaro: la giunta approva il piano gestione dei rifiuti urbani

Tra le delibere della giunta presieduta dal sindaco Abramo è stato approvato il Piano economico-finanziario del servizio di Gestione dei rifiuti urbani per l’anno 2017.

Palazzo De Nobili, Catanzaro

Via libera della giunta, presieduta dal sindaco Sergio Abramo, assistito dalla segretaria generale Vincenzina Sica, al Piano economico finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani per l’anno 2017. Atto predisposto  dal settore finanziario, diretto da Pasquale Costantino in collaborazione  con il settore igiene e ambiente diretto Giovanni Ciampa  e propedeutico  all’approvazione del bilancio di previsione  2017, nonché alla successiva approvazione delle tariffe.  La proposta di deliberazione  redatta in conformità a quanto previsto dalla normativa di riferimento (DPR 15/1999) è stata illustrata dall’assessore al bilancio, Filippo Mancuso, ed ha lo scopo di fornire gli elementi contabile -amministrativi per l’applicazione della tassa rifiuti (TARI).

“II PEF, infatti  – ha spiegato Mancuso – rappresenta il documento necessario e propedeutico alla successiva approvazione della Tari  che deve coprire il 100 per cento dei costi di gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani. Istituita dall’art. 1, comma 639 della legge n° 147/2013 (legge di stabilità 2014) rappresenta una delle tre componenti dell’imposta unica comunale (IUC). Il Piano riguarda la tassa che deve garantire la copertura integrale del costo del servizio di gestione dei rifiuti, evidenziandone i costi complessivi, diretti e indiretti, suddividendoli tra costi fissi (componenti strumentali del costo del servizio) e costi variabili (quantità dei rifiuti raccolti e conferiti), sulla scorta dei criteri indicati nel DPR n° 158/1999. Il Piano, dunque – ha proseguito –  prevede un’illustrazione dettagliata delle caratteristiche del servizio di gestione, in modo da giustificarne i costi che in esso sono contenuti e riguarda i rifiuti solidi urbani e quelli assimilati.”
Il Piano  dovrà ora  essere sottoposto all’approvazione del consiglio comunale, in quanto trattasi di atto a carattere generale incidente nella determinazione delle tariffe (art. 42, comma 2, lett. F, del TUEL n° 267/2000) e dovrà essere approvato dall’organo consiliare, entro il termine fissato da norme statali per l’approvazione del bilancio di previsione, o comunque, contestualmente all’approvazione dell’esercizio finanziario. Inoltre, dovrà essere inviato all’Osservatorio nazionale dei rifiuti, per rendere così note e verificabili una serie di informazioni in ordine alle caratteristiche del servizio espletato.

Gli assessori Franco Longo e Filippo Mancuso hanno relazionato sulla pratica relativa all’approvazione del progetto in linea tecnica per la realizzazione di un tratto stradale, comprensivo di servizi interrati, a completamento della viabilità di servizio della zona balneare di località Giovino. La delibera, predisposta dal settore gestione lavori pubblici diretto da Gennaro Amato, prevede un importo complessivo di 250mila euro.

Su proposta del settore pubblica istruzione, sport e politiche giovanili, diretto da Giuseppina Casalinuovo, è stato concesso il patrocinio gratuito alle amichevoli fra le Nazionali di calcio Under 15 di Italia e Repubblica Ceca, che si terranno il 14 e il 16 marzo al Centro di formazione della Figc, e al progetto “Heart Calabria”, destinato agli istituti scolastici e promosso dall’asd “Cab salvamento” e dalla Fisa.

Su proposta del settore patrimonio, diretto da Andrea Adelchi Ottaviano, è stata approvata la pratica relativa alla legittimazione e all’affrancazione di un terreno gravato da usi civici.  Lo stesso settore ha proposto all’esecutivo la revoca di una precedente delibera di assegnazione di un’area, in diritto di superficie, alla parrocchia San Francesco d’Assisi in via Fares per la realizzazione di un complesso parrocchiale costituito da edifici di culto e relative pertinenze funzionali, in quanto le indagini geologiche e geotecniche effettuate preliminarmente alla progettazione, hanno evidenziato come l’area fosse stata interessata da riporti di terra che ne hanno determinato dislivelli tali che comporterebbero interventi incompatibili con le somme a disposizione della Parrocchia per la costruzione del nuovo complesso. Contestualmente, dunque, il settore diretto  da Adelchi Ottaviano, ha proposto all’esecutivo l’assegnata di una nuova area nelle immediate vicinanze,  in sostituzione della precedente, anch’essa compresa tra le aree destinate alle opere di urbanizzazione secondaria del Piano di Zona n°3, foglio 69 particella 908 avente una superficie di 4.500mq.

Su proposta del settore gestione del territorio, diretto da Gennaro Amato, illustrata dall’assessore Franco Longo, è stato approvato il progetto inerente le opere complementari dei lavori di realizzazione di loculi prefabbricati a tumulazione frontale da ubicare nei cimiteri cittadini di via Paglia, S. Maria e Lido.

Su proposta del settore Grandi opere, ascoltata la relazione dell’assessore Rossana Gnasso, la giunta ha dato i via libera alle opere complementari dei lavori per la realizzazione di una passerella pedonale sul torrente Fiumarella in prossimità del ponte su via Santa Maria.

Infine, sono state approvate due pratiche relative a contenzioso, predisposte dall’area legale amministrativa e avvocatura, diretta da Saverio Molica, e illustrate dall’assessore Alessio Sculco.

Pubblicità

Pubblicità