Attualità Eventi&Cultura

Fieragricola: sostenibilità ambientale, una priorità per le PA

“Sostenibilità ambientale nei consumi della Pubblica Amministrazione”: è il tema del convegno che si è svolto nella quarta giornata della 46esima Fieragricola.

“L’incontro nasce – ha osservato Daniele Maria Ciranni, il presidente dell’Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti (Ucid), organizzatrice dell’evento – da un’esortazione del Santo Padre al bene comune e ad uno sviluppo sostenibile. A tal proposito occorre ricordare che la Pubblica Amministrazione è il maggior consumatore di beni e servizi”.

“Deve nascere in ciascuno di noi il bisogno di stare insieme e lavorare in rete. Solo così – ha affermato il Vescovo di Lamezia Terme Luigi Cantafora – è possibile creare un vero sviluppo”. Dopo i saluti del presidente dell’Ente Fiera Maurizio Vento ha preso la parola il dirigente dell’Azienda provinciale di Catanzaro Franco Faragò. “Sostenibilità ambientale e promozione dei prodotti locali – ha detto – possono e devono andare di pari passo. Nelle valutazioni positive del New York Times sulla Calabria sono compresi i nostri prodotti agroalimentari. Il problema è che questi ultimi hanno serie difficoltà nella fase della commercializzazione”. “In Calabria – ha aggiunto Faragò – si è fatto poco per i prodotti locali del territorio. Valorizzare l’agricoltura sostenibile, rispettosa del territorio e dell’ambiente, è una priorità”.

“L’Unione Europea – ha sottolineato Caterina Apostoliti del direttivo Ucid – ha avuto l’obiettivo di spingere l’agricoltura verso la sostenibilità ambientale. L’Italia ha fatto propri questi obiettivi nel 2008 attraverso un piano elaborato dal Ministero. I criteri ambientali minimi sono diventati obbligatori nel 2015: tutte le stazioni appaltanti hanno l’obbligo di inserirli nella documentazione di gara”. “Il Comune di Lamezia Terme – ha affermato l’assessore alle Attività produttive Angelo Bilotta – ha già inserito questi criteri nei bandi di gara. Ci auguriamo che anche le altre Pubbliche Amministrazioni possano fare altrettanto”.

La quarta giornata si è caratterizzata anche da uno spettacolo equestre a cura dell’Associazione Giacche Verdi con la possibilità di effettuare un giro a cavallo: molti i curiosi e gli appassionati che hanno aderito a questa iniziativa.

In serata evento musicale con il gruppo folk “Tarantellari Calabresi”.

Pubblicità

Pubblicità