Litweb

Ippolita Luzzo nella giuria del premio letterario Brancati Zafferana

La blogger lametina Ippolita Luzzo farà parte della giuria del premio letterario nazionale Brancati – Zafferana edizione 2017 che si svolgerà come ogni anno nel mese di settembre a Zafferana Etnea, in provincia di Catania.
premio letterario Brancati ZafferanaNella giuria del premio, che vede ogni anno la presenza di esponenti della cultura letteraria italiana  e dei vincitori del premio scelti dalle edizioni precedenti, anche i rappresentanti di gruppi di lettura selezionati nel corso dell’anno.
La Luzzo rappresenterà il gruppo di lettura “Litweb”, individuato dal comitato organizzatore del premio tra gruppi di lettura di tutta Italia.
Piattaforma social collegata al suo blog “ Trollip”, nel gruppo di lettura “Litweb”  la docente lametina,  ormai da cinque anni, dà spazio e voce ad autori della piccola e media editoria da tutta Italia, creando attraverso il web occasioni di confronto e relazione tra scrittori spesso sconosciuti ai circuiti della grande editoria commerciale.
Se la rivoluzione del web è quella di dare a tutti la possibilità di scrivere, il gruppo di lettura “Litweb” offre agli scrittori, alcuni emergenti altri già affermati, uno strumento di dialogo e di contatto diretto con i lettori, un’occasione per far conoscere le loro opere raccontate attraverso la penna attenta  e ironica di Ippolita Luzzo nei pezzi raccolti sul suo blog.
La manifestazione, giunta alla 48esima edizione, nasce per ricordare la figura e l’opera dello scrittore Vitaliano Brancati, scomparso nel 1954, che a Zafferana amava soggiornare nel periodo estivo traendo dal paesaggio di quel  luogo spunti creativi per le sue opere letterarie e teatrali. A vincere la prima edizione del premio nel 1968, fu  Elsa Morante con il libro “Il mondo salvato dai ragazzini”.
Oltre a scrivere sul suo e su diversi blog letterari e a dirigere il gruppo di lettura virtuale della Litweb, Ippolita Luzzo collabora con varie testate online e cartacee e con la rivista nazionale “CabaretBisanzio” diretta da Enzo Paolo Baranelli.
E’ stata recentemente premiata dalla web radio “Radiolibri.it”, nell’ambito della fiera della piccola e media editoria che si è svolta a Roma nel dicembre 2016.
Alcuni dei post del suo blog sono stati raccolti in pubblicazioni come “Venti post-umi per voi”, “La favola della gabbietta”, “Litweb marchio depositato”, “Lit art con Litweb – Dalla pop art alla post art”.
Tra i componenti della giuria di quest’ anno, oltre a rappresentanti di gruppi di lettura da tutta Italia, anche giornalisti e critici letterari di fama nazionale come Roberto Caracci, Vincenzo Guarracino, Giulio Maffii, Franco Manzoni, Silvana Mazzocchi, Domenico Nunnari, Renzo Paris, Giacomo Pilati, Anna Vallerugo.
Per Ippolita Luzzo “la partecipazione alla giuria di un premio letterario di rilevanza nazionale come il premio Brancati, oltre che un riconoscimento al mio blog e al lavoro portato avanti in questi anni, attraverso il gruppo di lettura Litweb, del quale fanno parte tanti lametini e tanti autori e giornalisti di tutta Italia, è un’ulteriore conferma della rivoluzione epocale determinata dai nuovi media nel campo dell’editoria e della letteratura.
Attraverso il blog e il gruppo di lettura cerchiamo di mettere insieme la dimensione innovativa della letteratura 2.0, che dà a tutti l’opportunità di scrivere, con il riferimento imprescindibile a criteri di qualità selettivi che fanno la differenza tra ciò che è letteratura e ciò che letteratura non è.
Al premio Brancati cercherò di portare questa esperienza, realizzata grazie a tanti che come me hanno la passione per la lettura e per la ricerca di talenti e di  nuove  esperienze letterarie”.

Pubblicità

Pubblicità