Sport

#Tdr2017 Calcio a 5: La Juniores batte la Puglia 11-4 e vola in semifinale

Grande prova della Juniores che domani affronterà il Veneto

Comunicato stampa:

I padroni di casa schiantati dai ragazzi di Mendicino. La Juniores tra le prime quattro d’Italia per il terzo anno consecutivo.

Catanzaro – La Rappresentativa Juniores vola in semifinale al termine di una stupenda gara contro i padroni di casa della Puglia. Per il terzo anno consecutivo i ragazzi calabresi si confermano tra le prime quattro d’Italia: domani in semifinale dovranno affrontare il Veneto, che ha battuto il Lazio, per una rivincita della gara dello scorso anno purtroppo persa ai rigori.  Dopo un inizio timido dove si sono subite due reti in pochi minuti, Monterosso e compagni prendono in mano la partita e ribaltano il risultato grazie alla bella tripletta di De Cario. Poi sale in cattedra Frustace, autore di un’altra tripletta, e la gara viene messa al sicuro. Da lì in poi è pura accademia con la Puglia surclassata in ogni fondamentale. Euforia in casa Calabria: il gruppo guidato da Mendicino si è dimostrato ancora una volta all’altezza della competizione in corso, con una qualità complessiva importante. Ora la testa è già alla gara di domani: l’obiettivo è entrare in finale per poi continuare a sognare.

La gara ed il tabellino

Puglia – Calabria 4-11 (2-4)

Marcatori: al 30’’pt De Cataldo (P), al 4’pt e al 15’st Murolo, al 5’pt al 11’pt e al 16’pt De Cario (C), al 15’pt e al 6’st Monterosso (C), al 7’st al 8’st e al 13’st Frustace (C), al 7’st  Ventrella (a) (P pro C), al 18’st Graziano (C), al 20’st Conte (P), al 20’st Nirta (C)

Puglia: Piccinni, Giannini, De Cataldo, Livrieri, Conte, Murolo, Valentini, Nitti, Ventrella, Pernice, Flora, Casulli. All.: Sig. Clemente
Calabria: Lambre, Cristaudo, Bianco, Martino, Nirta, Graziano, Pagliuso, Minnella, Frustace, Monterosso, De Cario, Caristo. All.: Sig. Mendicino

Arbitro: Sig.ri Prisco (Sez. Lecce) e Signorile (Sez. Bari) Crono: Sig. Caracciolo (Sez. Lecce)
Ammoniti: Monterosso (C), Murolo e Nitti (P),

Dopo appena 30’’ Puglia in vantaggio con De Cataldo che direttamente da calcio d’angolo trova Lambrè impreparato. Il capitano pugliese Murolo ha due occasioni in pochi secondi ma non riesce a trovare lo spiraglio giusto.  Al 3’ occasione per De Cario che non riesce a ribattere in rete la respinta del portiere avversario dopo il tiro di capitan Monterosso. Murolo al 4’ porta la Puglia sul doppio vantaggio: il rasoterra del forte giocatore pugliese passa tra le gambe di Lambrè. Al 5’ De Cario dimezza lo svantaggio mettendo in rete un bell’assist di Minnella. Gara dai ritmi alti e tensione ben visibile: all’8’ una sassata di De Cario colpisce il palo a Piccinni battuto. La Calabria comincia a macinare gioco eFrustace e Monterosso iniziano ad entrare in partita. Al termina di un’azione spettacolare la Calabria pareggia ancora con De Cario che deve soltanto spingerla dentro dopo l’assist di Frustace. Un De Cario incontenibile semina il panico nella difesa avversaria. Al 15’ Monterosso porta in vantaggio la Calabria con un preciso tiro dalla distanza. Al 16’ sempre De Cario si trova sulla traiettoria di una bella conclusione di Frustace: il suo tocco di petto è decisivo per la quarta rete della Calabria. La Calabria tiene alle offensive pugliesi ed il primo tempo termina con il doppio vantaggio calabrese. Al 3’ ci prova Minnella ma il suo tiro è respinto di piede da Piccinni. Un minuto dopo Frustace colpisce il palo a portiere battuto. Bellissima gara con la Puglia che cerca di riaprire il match e la Calabria che ribatte colpo su colpo. Monterosso al 6’ prende palla sulla fascia, salta due avversari e lascia partire un bolide che si infila all’angolino. E’ il 5-2 per la Calabria. Qualche secondo dopo è il neo entrato Martino a prendere palla e scagliarla verso la porta avversaria: la sfera sbatte sul palo, colpisce Ventrella e termina in rete. La Puglia inserisce il portiere di movimento con la speranza di cambiare qualcosa ma è Frustace dalla propria area a trovare la porta e l’ottava rete per la Calabria. I ragazzi di Mendicino sono padroni del campo e per i padroni di casa è il buio più totale. I pugliesi non riescono a trovare alcuno spazio grazie all’ottima fase difensiva calabrese ed ogni tentativo è bloccato agevolmente. Ancora Frustace al 13’ approfitta della porta sguarnita per depositare in rete da centrocampo a seguito di un ottimo recupero palla. Il capitano pugliese Murolo realizza la rete del 9-3, la seconda gioia personale a 5’ dal termine. La Calabria gestisce bene e va vicina alla decima rete con Monterosso su punizione (palo) e con Pagliuso che non è lesto a spingere dentro un palla che vagava sulla linea di porta. La Puglia sempre con il portiere di movimento in campo commette una leggerezza dando la possibilità a Graziano di poter realizzare a porta vuota con una bella scivolata. Per la Puglia segna Conte a 30’’ dal termine con un preciso tiro all’incrocio e per la Calabria è Nirta a realizzare la rete dell’11-4 finale proprio sulla sirena. La Calabria vola in semifinale dove affronterà il Veneto per una revival della semifinale dello scorso anno purtroppo persa ai rigori.

Pubblicità

Pubblicità