Politica

Udc, FdI e NcS sull’allarmante situazione in città

Di seguito un comunicato stampa inviato dalle forze di centrodestra Udc  FdI e NcS, sull’allarmante situazione in città.

allarmante situazioneLe forze del centrodestra non presenti in consiglio comunale (rappresentate dai commissari per l’Udc Rosina Mercurio, per Noi con Salvini Francesco Materazzo, per Fratelli D’Italia Gino Vescio) criticando l’attuale amministrazione per «l’allarmante  situazione politica/amministrativa in cui versa la città, palesemente allo stallo sul piano dell’occupazione, della creazione di ipotesi di sviluppo, sul Psc, sui Rom, sulla situazione della Multiservizi e ancora peggio, sulla disastrosa situazione sanitaria del nosocomio quotidianamente tagliato nei reparti», anche se la sanità rimane competenza regionale e da anni commissariata, mentre si reputa che con i progetti Sprar si stia «sognando di recepire fondi utili allo sviluppo del paese solo attraverso l’accoglienza degli immigrati, di fatto cedendo al miraggio di una economia drogata capace probabilmente solo di “integrare le tasche” delle solite cooperative», senza citare però il caso lametino (i progetti cofinanziati dal Comune riguardano le proposte legate all’insieme di sigle che gravitano intorno alle attività di Don Giacomo Panizza).
Se la scadenza naturale dell’attuale mandato scadrà nel 2020, a meno di sfiducie attualmente improbabili nonostante anche ieri qualche malumore tra le parti interne alla maggioranza non sia stato celato, i 3 commissari già fanno appello «a tutte le altre forze partitiche, ai consiglieri comunali, alle associazioni ed ai comitati che si rivedono  nell’area di centrodestra e che soprattutto non si riconoscono in quest’opera di  contiguità del centro sinistra (e delle sue rotonde agli incroci), per gettare le basi di riprogrammazione in vista dei prossimi appuntamenti elettorali.

Udc –  FdI – NcS

Pubblicità

Pubblicità