Sport

Volley: A2 femminile, la Volley Soverato compie l’impresa a Osimo contro la capolista

Grandissima prova per le calabresi del Volley Soverato che in quel di Osimo vincono in casa della capolista e finora imbattuta Lardini Filottrano.

LARDINI FILOTTRANO  2
VOLLEY SOVERATO      3

PARZIALI SET: 25/19; 25/23; 22/25; 22/25; 10/15

LARDINI FILOTTRANO: Tosi 12, Marangon (L) ne, Bosio 1, Galazzo ne, Feliziani, Negrini 10, Vanzurova ne, Rita, Mazzaro 9, Cogliandro 17, Cappelli 1, Scuka 19, Pizzichini ne. Coach: Massimo Bellano
VOLLEY SOVERATO: Vujko ne, Travaglini 10, Caforio, Caravello, Bertone 17, Demichelis 5, Zanotto 22, Manfredini 21, Gennari, Karakasheva 12, Bisconti (L). Coach: Stefano Saja

ARBITRI: Carcione Vincenzo – Grassia Luca
DURATA SET: 24’, 28’, 26’, 27’, 16’. Tot 1h59’
MURI: Filottrano 5, Soverato 14

La Volley Soverato compie l’impresa a Osimo contro la capolista

Impresa del Volley Soverato in quel di Osimo!. La squadra del presidente Matozzo ha vinto tre a due, in rimonta, in casa della capolista imbattuta Lardini Filottrano che, così, subisce dalle calabresi il primo dispiacere stagionale dopo aver vinto diciotto gare su diciotto, lasciando solamente tre punti per strada. Si tratta senza ombra di dubbio di un’autentica impresa da parte delle ragazze di coach Saja che hanno meritato la vittoria contro la corazzata del Samsung Gear Volley Cup A2. Per il Soverato, che ha tenuto testa alle più quotate avversarie, due punti d’oro dopo il ko interno con Olbia.
È stata una gara, contro Negrini e compagne, che ha visto le due squadre giocare alla pari con le padrone di casa che nei primi due set hanno saputo distaccare le avversarie al momento opportuno, ma Travaglini e compagne hanno avuto una reazione importante dando filo da torcere nella restante parte dell’incontro, meritando, come detto, il successo. Al “Pala Baldinelli” di Osimo, le due squadre scendono in campo con i seguenti sestetti. Filottrano, con Vanzurova fuori, schiera Bosio in regia e Scuka opposto, al centro Cogliandro e Mazzaro, in banda Negrini e Tosi con libero Feliziani; risponde il Soverato con Demichelis al palleggio e Manfredini opposto, al centro Travaglini e Bertone, in banda Karakasheva e Zanotto con libero Bisconti.

La Volley Soverato compie l’impresa a Osimo contro la capolista
La Volley Soverato compie l’impresa a Osimo contro la capolista

Inizia la partita con le due squadre che si ritrovano punto a punto nella prima parte del set, come testimoniato dal tabellone luminoso, 10-10. Primo strappo da parte della capolista e sul 12-10 il Soverato ricorre al primo time out; al rientro Filottrano mantiene un vantaggio di tre lunghezze sulle calabresi, 17-14. Aumenta il vantaggio per le ragazze di coach Bellano che intravedono il primo set, essendo avanti 22-16, prima di chiudere il parziale per 25/19. Non mollano Manfredini e compagne che sotto di un set, nella prima parte del secondo parziale, rendono dura la vita alle marchigiane e il risultato è in perfetta parità, 6-6. Mini break delle locali e coach Saja, come nel primo gioco, chiama time out sul punteggio di 11-8 per la Lardini; coach Saja tenta come al solito qualche cambio, mandando dentro Caravello al posto della bulgara Karakasheva ma i risultati non arrivano. Filottrano conduce 20-15 con time out per Soverato. Al rientro, la capolista sembra poter chiudere agevolmente il set ma Soverato sotto quattro lunghezze, 24-20, annulla tre set point e sul 24-23 rientra in campo Karakasheva mentre coach Bellano chiama time out. Al rientro errore di Manfredini al servizio e set chiuso 25/23 dalle locali. Gara ovviamente in salita per il Soverato che, comunque, parte meglio nel terzo set rispetto alle padrone di casa e cerca subito la fuga sul 4-6 ma poco dopo si ritrova sotto, 8-7. In questa fase di gioco, le due squadre si alternano nel punteggio e poco dopo, infatti, Demichelis e compagne si ritrovano a condurre 9-11 e 12-14; squadre di nuovo in parità, 15-15, ma arriva un nuovo mini break ospite che costringe Filottrano al time out sul 15-18. Il Soverato ci crede e aumenta il vantaggio a 16-20 e 17-21; Bosio e compagne dimezzano lo svantaggio, 19-21 ma le calabresi guadagnano ben cinque palle set, portandosi sul 19-24. Filottrano annulla le prime tre e coach Saja ricorre al time out; al rientro chiudono le biancorosse e si aggiudicano il set 22/25. Il set vinto ha dato maggiore fiducia alle “cavallucce marine” che iniziano bene anche il quarto parziale con coach Bellano costretto subito al time out sul 2-4 ma al rientro le calabresi allungano ancora, 2-6 con le locali in difficoltà. Conducono sempre le ospiti in questa fase del match, 4-8. Soverato con Bertone in battuta aumenta il distacco e sul 5-11 arriva un altro discrezionale per le marchigiane. Al rientro accorcia le distanze la squadra di casa, 8-12, e sul 9-13 arriva il time out chiesto da Saja per Soverato. In campo Gennari per Demichelis. Fase importante del set con le calabresi che vogliono a tutti i costi il tie – break. Karakasheva mette già il 10-16 ma Filottrano è sempre lì, a quattro lunghezze adesso, 12-16 e 14-18. Sempre quattro punti di differenza al momento in campo, con Zanotto e compagne avanti 17-21 ma la capolista non vuole mollare e si avvicina ancora, 19-21 con coach Saja costretto a chiamare time out; al rientro in campo nuovamente Demichelis per Gennari ma è meno uno per Lardini, 20-21. Manfredini riporta a due il distacco e Soverato aumenta ancora, 20-23. Punteggio di 22-23 ma Soverato guadagna il set point, e chiude immediatamente 22-25 conquistando così il quinto set con merito. Equilibrato l’inizio del tie – break con le padrone di casa che al cambio campo sono avanti di sole due lunghezze, 8-6. Parità al rientro in campo con Soverato deciso a compiere l’impresa. Coach Bellano ricorre al time out quando le calabresi operano il sorpasso, 8-9, ma la rientro break delle ioniche adesso avanti 8-11 con altro time out per le locali. Più cinque per le ospiti, 8-13, che sono davvero vicine all’impresa. Sono ben quattro i match point per le calabresi sul 10-14 e arriva subito il punto finale del 10-15 di Karakasheva che fa esplodere di gioia la panchina biancorossa e i numerosi tifosi internauti che hanno seguito in streaming la gara.

Due punti importantissimi, ottenuti contro la corazzata del Samsung Gear Volley Cup A2, che era ancora imbattuta. Manfredini e compagne si regalano una gran bella soddisfazione dopo aver superato anche Mycicero Pesaro. Adesso, nel prossimo match, altro incontro da vincere assolutamente contro Omia Cisterna davanti ai propri tifosi.

Pubblicità

Pubblicità