A Curinga tre nuovi alberi in memoria di Stefania, Christian e Nicolò

In Attualità, Ultime notizie On
- Updated

Quest’oggi nella villa comunale di Curinga sono stati piantati tre alberi  in memoria perenne di Stefania Signore e dei suoi bimbi Christian e Nicolò Frijia. La giovane donna ( 30 anni) e i suoi figlioletti di 7 e 2 anni sono stati travolti dall’alluvione la notte del 4 ottobre scorso nella zona tra San Pietro Lametino e San Pietro Maida.

 

Alla cerimonia di stamane ha presenziato Angelo Frijia, marito della donna e papà dei due bimbi vittime del nubifragio avvenuto circa un mese fa. Oltre agli alberi, nei giardini comunali, è stata anche installata una targa che porta i nomi delle tre vittime. Presente all’iniziativa il parroco di Curinga don Pino Fazio che fin dal primo momento ha sostenuto spiritualmente Angelo Frijia, in questa fase così drammatica della sua vita. Una quercia rossa e due frassini ricorderanno per sempre Stefania e i suoi splendidi bambini:  tre vite umane spazzate via da acqua e fango, una famiglia distrutta, tante anime in pena. Una tragedia immane, una commozione profonda che anche oggi ha segnato indelebilmente la cerimonia nella villa comunale di Curinga, paese natale di Angelo Frijia. L’iniziativa è stata voluta dall’associazione Costa Nostra.

Articoli Correlati

polopoli-LameziaTermeit

La Casa del Libro Antico: a Nicastro i libri che consultò Tommaso Campanella

Un paese senza memoria risulta spaesato, ragion per cui va sempre più incoraggiato sulla sua identità storica per averne

Read More...
lametino maurizio costanzo show

Un lametino tra il pubblico del Maurizio Costanzo Show

Angelo Greco, coordinatore provinciale di Lega giovani Calabria, sarà ospite questa sera tra il pubblico del Maurizio Costanzo Show

Read More...

Costa calabra sud occidentale: registrate due scosse di terremoto

Scosse di terremoto al largo di Palmi (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu