Uomo in manette per atti persecutori contro ex compagna

In Cronaca On
- Updated

Scattano gli arresti per G.C., 41 anni, accusato di atti persecutori e tentata violenza di domicilio.

CORIGLIANO CALABRO. L’accusa di atti persecutori e tentata violenza di domicilio è scattata nei confronti di G. C., 41 anni, in seguito al tentativo di forzare la porta di casa dell’ex compagna.

Una volta raggiunta l’abitazione della donna, G. C. ha tentato con chiavi e arnesi da scasso di forzare la porta profferendo minacce nei confronti dell’ex compagna. Fortunatamente l’intervento dei carabinieri ha evitato che l’uomo portasse a compimento il suo proposito.

Come abbiamo visto, quindi, i militari hanno proceduto con l’arresto accusando il quarantunenne di Corigliano Calabro di atti persecutori e tentata violenza di domicilio. L’uomo era già sottoposto alla misura di divieto di avvicinamento alla ex compagna.

I carabinieri, intervenuti in seguito ad una segnalazione, hanno trovato l’uomo con ancora gli arnesi per lo scasso. Il 41enne, in passato, aveva già pedinato la donna, raggiungendola spesso sul posto di lavoro nel periodo del divieto di avvicinamento. In un’occasione le aveva anche distrutto lo specchietto dell’auto. L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari.

Redazione

Articoli Correlati

Mario Oliverio

Lamezia, Piccioni: “La rivoluzione annunciata da Oliverio non c’è stata”

LAMEZIA. Rosario Piccioni, ex consigliere comunale ed esponente di spicco della sinistra lametina, interviene sull’inchiesta “Lande desolate” che vede

Read More...

I bambini di Pentone fanno festa al Villaggio di Babbo Natale

MAIDA. Il comune di Pentone, situato nella presila catanzarese ha voluto regalare un giorno da favola ai bambini delle

Read More...

Soveria Mannelli, il vescovo Cantafora in visita alla compagnia dei carabinieri

Giornata di festa i carabinieri della compagnia di Soveria Mannelli che hanno avuto l’onore e il prestigio di ricevere

Read More...

Mobile Sliding Menu