LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Controlli dei Carabinieri a Ferragosto: fermate oltre 300 persone e 150 veicoli

5 min read
carabinieri lamezia

A Falerna deferito un uomo a seguito di un’aggressione originata da una lite per futili motivi

Nel passato weekend lungo di Ferragosto i Carabinieri della Compagnia di Catanzaro hanno rafforzato i controlli su tutto il territorio con particolare attenzione al lungomare catanzarese.

Durante i  controlli che hanno visto complessivamente impegnati oltre 30 uomini, sono state otto le persone denunciate.

Si tratta di tre persone trovate alla guida del proprio mezzo in stato di alterazione da alcolici o stupefacenti in misura superiore al consentito e, pertanto, privati della patente e deferiti alla competente autorità giudiziaria.

I controlli su strada hanno permesso di individuare due persone che, seppur destinatarie di un provvedimento di divieto di ritorno dal Comune di Catanzaro sono state fermate sul litorale del capoluogo. Altre due persone denunciate perché trovate, seguito controllo veicolare, in possesso di diversi arnesi atti allo scasso, quali cacciaviti e tenaglie varie. I due, già noti alle FF.PP. sono stati denunciati. Un’altra persona è stata deferita perché all’atto del controllo, priva di documenti, ha fornito generalità false. Una veloce attività di riscontro ha permesso di giungere alla reale identità e quindi al suo deferimento. Cinque i soggetti trovati con dosi di marijuana, cocaina ed eroina e segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Infine, unitamente ai militari del Comando Carabinieri Tutela Lavoro – Nucleo Ispettorato per il lavoro di Catanzaro, i Carabinieri hanno controllato alcuni locali e  lidi del capoluogo. In due locali i militari hanno riscontrato la presenza di due lavoratori in nero. In tutto oltre 14000 euro le sanzioni elevate e, per un chiosco dove su tre lavoratori presenti due erano “in nero”, anche la sospensione dell’attività imprenditoriale.

I Militari  della Compagnia di Soverato hanno effettuato un controllo straordinario del territorio finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati, intensificando i controlli sulle principali vie di comunicazione e nei luoghi e locali di maggiore aggregazione. Una particolare attenzione è stata rivolta a discoteche stabilimenti balneari al fine di accertare la presenza di lavoratori in nero ed evitare la propagazione del virus Covid-19. Il servizio è stato svolto mediante l’impiego di numerose pattuglie delle dipendenti Stazioni Carabinieri e del Nucleo Operativo e Radiomobile e di personale specializzato del Nucleo Ispettorato del Lavoro.  In particolare, i Carabinieri della Stazione di Soverato deferivano a PL due soggetti di Catanzaro poiché responsabili del reato di Furto aggravato e violazioni di Sigilli. Gli stessi dopo essersi introdotti all’interno di un locale commerciale sottoposto a sequestro dall’AG, asportavano arredamento presente all’interno del locale. Il materiale rinvenuto veniva restituite al legittimo proprietario.  I Carabinieri della Sezione Operativa e della Stazione di Guardavalle unitamente a personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Catanzaro procedevano al controllo di 6 attività commerciali dedite alla ristorazione nonché a 4 stabilimenti balneari. i controlli consentivano di rilevare numero 4 lavoratori in nero ed elevare sanzioni pecuniarie per un importo pari ad euro 16000. Venivano elevate sanzioni amministrative ai sensi dell’art. 4 comma 1 dpcm 14 luglio 2020 e 16 agosto 2020 poiché alcuni dipendenti delle attività di ristorazione oggetto di controllo non indossavano i previsti dispositivi di protezione con contestuale sanzione amministrativa di euro 400; Una discoteca soveratese veniva altresì sanzionata amministrativamente per non aver custodito elenco avventori locale per gg. 14;  all’atto del controllo di una attività di ristorazione e ballo di Montepaone venivano trovati tre lavoratori in nero su 6 trovati a lavoro pertanto i militari procedevano alla sospensione dell’attività imprenditoriale.

Nell’ambito dei controlli alla circolazione stradale, sono state controllati circa 320 soggetti e 115 veicoli. Sono state elevate 25 sanzioni al CDS, 2 sono state le patenti di guida ritirate nei confronti di altrettante persone, poiché sorprese alla guida in stato d’ebbrezza Sono state eseguite nr 6 perquisizioni personali e 3 veicolari.

Il Comando Compagnia Carabinieri di Sellia Marina ha incrementato la presenza sul territorio attraverso mirati servizi sul litorale ionico e sulla Presila Catanzarese, ove è stata registrata una notevole presenza di turisti. I militari hanno eseguito oltre 30 servizi esterni, controllato più di nr. 260 persone e nr. 150 veicoli, e perquisito nr. 3 persone ritenute sospette. In particolare il tempestivo intervento di una pattuglia nella frazione Calabricata di Sellia Marina, ha consentito di denunciare in stato di libertà nr. 1 soggetto ritenuto responsabile di incendio e danneggiamento a seguito di incendio di un agro ubicato a pochi metri dalle abitazioni. Di notevole importanza è stato anche il contributo in materia di sicurezza stradale che, oltre l’attività di viabilità sulle principali arterie stradali, ha portato alla denuncia in stato di libertà di nr. 2 soggetti ritenuti responsabili di lesioni personali stradali gravi, al sequestro di nr. 3 veicoli e alla contestazione di nr. 7 violazione al Codice della Strada di cui nr. 1 sanzione amministrativa per guida in stato di ebbrezza. Infine, è stato eseguito nr. 1 fermo di identificazione a carico di un soggetto extracomunitario privo di valido titolo di permanenza sul territorio nazionale e contestuale denuncia in stato di libertà per possesso di documenti falsi.

Veicoli controllati sono stati complessivamente nr. 150 con 270 soggetti identificati.

Incessanti in questo weekend di ferragosto, sono risultati anche i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme in città e su tutto il litorale sino a Nocera Terinese, con l’impiego di numerosi equipaggi per garantire la sicurezza e prevenire fenomeni di illegalità.

Nell’ambito dei predetti servizi, svolti in orario diurno e notturno, sono state controllate oltre 300 persone e 150 veicoli. Particolare attenzione agli accertamenti sul tasso alcolemico dei conducenti che fortunatamente ha riscontrato solo in due circostanze valore oltre la soglia consentita. Ulteriori 15 sanzioni per varie violazioni al codice della strada ed un deferimento per un soggetto recidivo nella guida senza patente. I militari sono stati inoltre impegnati nei controlli agli esercizi pubblici, circa 20 i locali interessati anche al fine di verificare il rispetto delle normative anti-contagio COVID 19. Numerosi infine gli interventi su richiesta al numero di emergenza 112 per ausilio o soccorso. A Falerna, un intervento la notte di ferragosto, ha portato al deferimento di un uomo a seguito di un’aggressione originata da una lite per futili motivi. Sempre a Falerna i controlli sul lungomare hanno consentito di identificare un uomo, deferito, poiché irregolarmente presente sul territorio comunale in quanto sottoposto alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio.