LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Elezioni, seggi aperti da stamattina. La Calabria sceglie venti deputati e dieci nuovi senatori

3 min read

Oggi, domenica 4 marzo, dalle 7 alle 23 in tutta Italia e anche in Calabria si vota per il rinnovo delle due Camere del Parlamento.


seggi apertiOgni elettore che ha già compiuto 25 anni riceverà due schede identiche, una rosa per la Camera e una gialla per il Senato. Gli elettori invece di età compresa tra i 18 e i 25 anni non ancora compiuti potranno votare solo per la Camera e riceveranno quindi solamente la scheda rosa. Ogni elettore ha a disposizione un solo voto: non è ammesso cioè il voto disgiunto.
Quindi non si può indicare una lista e, contemporaneamente, un candidato al collegio uninominale sostenuto da un altro simbolo o da un’altra coalizione: la scheda sarà annullata.
Per la prima volta si vota con una nuova legge elettorale, il cosiddetto Rosatellum bis, che ha introdotto un sistema misto fra uninominale e proporzionale e ha cambiato i collegi.
Il nuovo sistema misto, proporzionale e maggioritario, prevede che il Parlamento venga eletto in due modi diversi ma collegati: l’uninominale e il proporzionale.
“Uninominale” vuol dire che in ogni collegio le coalizioni o i partiti candidano una sola persona, e chi prende più voti tra le persone candidate (basta un solo voto in più) ottiene un seggio; “proporzionale” vuol dire che i seggi vengono invece divisi in modo proporzionale.
Circa un terzo dei seggi tra Camera e Senato sarà eletto in confronti diretti nei collegi uninominali, e i restanti due terzi saranno eletti col sistema proporzionale.
Ogni scheda è divisa in un certo numero di aree separate tra loro, corrispondenti a ciascun partito o coalizione. All’interno di ogni area c’è in testa uno spazio rettangolare con un unico nome: è il candidato scelto da ogni coalizione – o partito – nel collegio uninominale.
Siccome all’uninominale ogni coalizione deve presentare un solo candidato, può capitare che nel vostro collegio non ci sia il candidato del vostro partito preferito, ma quello scelto dalla coalizione a cui appartiene.
Sotto lo spazio rettangolare ci sono una serie di caselle con un simbolo di partito e un certo numero di nomi, dai due ai quattro. Sono le singole liste dei candidati dei partiti che formano la coalizione; i nomi sotto al simbolo sono i nomi dei candidati di quel partito nella parte proporzionale.
La scheda per la Camera dei deputati è rosa, la scheda per il Senato è gialla, ma sono fatte allo stesso modo.
Per la Calabria ci sono a disposizione 20 seggi alla camera (8 nei collegi uninominali e 12 nel proporzionale) e 10 seggi al senato (4 nei collegi uninominali e 6 nel proporzionale). La circoscrizione Calabria per la Camera è stata suddivisa in 8 collegi uninominali: Tirreno cosentino
2) Jonio cosentino
3) Cosenza
4) Catanzaro
5) Crotone
6) Vibo Valentia
7) Gioia Tauro
8) Reggio Calabria
Altra novità di queste elezioni è il tagliando antifrode: la scheda elettorale non va inserita direttamente nell’urna. Il “tagliando antifrode” è dotato di un codice progressivo alfanumerico, che sarà annotato al momento dell’identificazione dell’elettore.
L’elettore non deve più inserire la scheda nell’urna, ma deve consegnarla al presidente del seggio. Un sistema che ha l’obiettivo di impedire il voto di scambio usando schede già votate.
Dopo che l’elettore ha votato ed ha restituito la scheda al presidente del seggio debitamente piegata, tale appendice con il tagliando è staccata dalla scheda e conservata dai componenti dei seggi elettorali, che controllano se il numero del tagliando sia lo stesso di quello annotato prima della consegna della scheda all’elettore.
Solo dopo tale controllo il presidente del seggio inserisce la scheda stessa nell’urna. Si vota solo oggi: i seggi chiuderanno questa sera alle ore 23.
Subito dopo – al termine delle operazioni di voto e di riscontro dei votanti – avrà inizio lo scrutinio, cominciando dallo spoglio delle schede per l’elezione del Senato e poi quelle della Camera. Gli elettori per la Camera (diritto di voto dai 18 anni compiuti entro domenica) sono 46.604.925, di cui 22.430.202 maschi e 24.174.723 femmine; per il Senato (diritto di voto dai 25 anni) sono 42.871.428, di cui 20.509.631 maschi e 22.361.797 femmine.
Eleggeranno 618 deputati e 309 senatori. Le sezioni elettorali saranno 61.552.
Gli elettori della circoscrizione estero – che hanno già inviato in Italia i plichi di voti e il cui spoglio inizierà sempre alle 23 nel centro unificato di Castelnuovo di Porto – sono per la Camera 4.177.725, per il Senato 3.791.774. Con il voto all’estero saranno eletti rispettivamente 12 deputati e 6 senatori.