LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Feroleto, festa per San Giovanni XXIII patrono dell’esercito italiano

2 min read

L’11 ottobre l’Esercito Italiano affida ogni suo impegno per le missioni di pace nel mondo al suo patrono San Giovanni XXIII Papa. La festa per l’esercito e per il suo patrono viene celebrata anche nella nostra diocesi con una funzione religiosa, presieduta dal vescovo diocesano mons. Giuseppe Schillaci.

Il rito si è tenuto alle 10.30 al Santuario San Giovanni Paolo II in Cardolo a Feroleto Antico, alla presenza dei Comandanti dei vari reparti dell’Esercito Italiano dislocati sul territorio regionale; presenti anche le autorità militari e civili del territorio calabrese. Nella sua vita, Angelo Roncalli, “Papa Buono”, durante la Prima Guerra Mondiale ha vissuto anche l’esperienza di cappellano militare con autentico zelo apostolico: la sua premura nel promuovere le virtù cristiane tra i soldati con luminoso esempio e il suo costante impegno, in favore della pace, sono valsi quali credenziali umane e spirituali tali che la stessa Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, ha dichiarato in virtù delle facoltà concesse da Papa Francesco, con decreto del 17 giugno 2017, essere proclamato “Patrono presso Dio dell’Esercito italiano”. “La celebrazione solenne al santuario di Cardolo non solo ha invocato l’intercessione di S. Giovanni XXIII a favore dell’Esercito Italiano, ma è stata motivo per rinnovare anche l’amore per la Patria secondo lo spirito cristiano dell’allora “don Roncalli”. Per tale amore vissuto con impegno e sacrificio – a volte sigillato con la vita – saranno ringraziati tutti gli uomini e le donne in uniforme di ogni ordine e grado, mentre s’incoraggeranno quanti continuano a viverlo svolgendo la loro missione di pace nel mondo”.