Fidapa Lamezia: “La creatività della donna è fondamentale per lo sviluppo socio-economico”

In Eventi&Cultura On
incontro sulla creatività delle donne a cura della Fidapa-LameziaTermeit

Si è tenuto l’incontro “La creatività femminile, la cultura dell’innovazione, motori di diverso sviluppo socio-economico” organizzato dalla Fidapa di Lamezia Terme

Comunicato stampa:

“Oggi la donna è al centro dell’attenzione, nazionale ed internazionale, come soggetto, creativo ed innovativo, che propone nuovi progetti in molteplici attività imprenditoriali, sociali e politiche”. Ha introdotto così i lavori del convegno “La creatività femminile, la cultura dell’innovazione, motori di diverso sviluppo socio-economico” la presidente della Fidapa – Sezione di Lamezia Terme, avv. Enza Galati. L’incontro ha avuto lo scopo di trattare il tema nazionale scelto dall’Associazione per il biennio 2017-2019, come ha sottolineato la vice presidente Maria Concetta Oliveri.

“I sostanziali cambiamenti della società e dei traguardi raggiunti in ogni campo del sapere dalle donne – ha aggiunto la presidente Galati – stanno erodendo il muro dei pregiudizi: gli stereotipi stanno lasciando il posto ad una diversa considerazione della creatività femminile che ha già dato frutti di grande rilevanza ed utilità per tutta l’umanità”.

“Il ruolo delle donne in questo momento storico – ha aggiunto la presidente Galati – è fondamentale in quanto le stesse sono divenute attrici riconosciute nella formazione tecno-scientifica, nell’innovazione tecnologica, digitale e di tutto ciò che è rilevante ai fini sociali. Ne è scaturito un primario ed irrinunciabile contributo nel campo della scienza, del lavoro e del governo dei popoli”.

Per la presidente del distretto Sud Ovest Giusy Porchia “la creatività è nata nella donna ed è propria della donna”, mentre secondo Franca Spagnulo, vice presidente Fidapa Lamezia, “la creatività ha assunto diverse forme, spazia in tutti i campi di applicazione  e costituisce capitale umano da conoscere per innovare”. Margherita Vindice, vice presidente del distretto Sud Ovest, ha precisato che “tutti possiamo essere creativi, in quanto la creatività è in ognuno di noi”.

Il tema del convegno è stato analizzato sotto diversi aspetti come dimostrato dagli interventi della neurologa Fabiana Novellino che ha spiegato il comportamento e le interazioni del cervello umano, della design manager Michela Manfredini che ha parlato di “intelletto e fantasia” come delle due componenti di cui è formata la creatività, del docente dell’Unical Franco Calimeri per il quale “la creatività va stimolata ed educata”.

“Tutti possono avere idee ma non tutti possono metterle in pratica” ha sostenuto. A seguire gli interventi del critico d’arte Tonino Sicoli, che si è soffermato a discutere del rapporto tra arte e creatività, e di Paola Nanci e Filippo Silva che hanno illustrato la loro esperienza lavorativa presso la Kolica Minolta della sede di Roma.

Tra i relatori ha concluso i lavori il professore dell’Unical Mario Caligiuri: “Il futuro è incerto, non sappiamo cosa ci aspetterà, ma di sicuro – ha sostenuto il docente – il ruolo della donna è destinato a crescere. Ci auguriamo possa incidere in meglio”.

Articoli Correlati

La Prefettura di Reggio contro le vacche sacre

REGGIO CALABRIA. Resta alto l'impegno della Prefettura di Reggio Calabria sulla problematica riguardante la presenza di animali vaganti, le

Read More...
Paquale Allegro

Pasquale Allegro presenta la silloge poetica Baco da sera

Presentata per la prima volta a Lamezia la silloge di poesie Baco da sera firmata dal critico letterario e

Read More...

Cittadella regionale, avviati rapporti commerciali tra Calabria e Cina

CATANZARO. Il presidente della Regione Mario Oliverio ha ricevuto in Cittadella a Catanzaro la delegazione del Governo della Provincia

Read More...

Mobile Sliding Menu