LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Flash Mob #abbracciamoilmare per sostenere la salute del mare

2 min read

#abbracciamoilmare è il primo Flash Mob organizzato dall’Associazione Mare Pulito. Si terrà domenica prossima, 20 giugno, in tutti i 21 comuni della costa Tirrenica cosentina

Un grande evento per festeggiare insieme l’arrivo dell’estate e per ribadire, ancora una volta, quanto sia importante, per tutti i soci dell’Associazione, tutte le sostenitrici e i sostenitori, la salute del mare.

Il Flash Mob vedrà protagoniste le spiagge del Tirreno Cosentino: a Mezzogiorno in punto, ci si radunerà sul bagnasciuga coinvolgendo, laddove possibile e nel rispetto delle vigenti misure anti-Covid, i turisti presenti in spiaggia. Dando le spalle ai monti, ci si rivolgerà verso il mare in un grande abbraccio virtuale che sarà immortalato in foto o video, anche in modalità Diretta social, poi condivisi sulla pagina Facebook ufficiale di “Mare Pulito – Salviamo il Tirreno Cosentino”.

In alcuni comuni, che saranno annunciati attraverso i canali social dell’Associazione, il Flash Mob si terrà in collaborazione con gli amici di Plastic Free, per ripulire insieme le nostre spiagge e il nostro mare dalla plastica. Mentre, a Paola, si terrà anche il Vela Day, organizzato dal club nautico Paola, a cui l’Associazione Mare Pulito ha aderito.

Un abbraccio simbolico, certo, cui non manca la concretezza delle intenzioni. L’Associazione Mare Pulito, infatti, ha portato gli amministratori locali dei 21 comuni della costa Tirrenica a confrontarsi in un grande dibattito virtuale alla presenza di esperti del settore, rappresentanti della giunta regionale e del Presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci. Grazie all’intervento dell’ente provinciale, è stato realizzato il protocollo d’intesa “Mare Pulito” sottoscritto già da dieci comuni (San Nicola Arcella, Bonifati, San Lucido, Belmonte Calabro, Falconara Albanese, Guardia Piemontese, Sangineto, Cetraro, Longobardi, Fuscaldo).

Il Flash Mob del prossimo 20 giugno sarà anche l’occasione per invitare quelle amministrazioni che non hanno ancora sottoscritto il protocollo d’intesa a farlo al più presto.