LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Florovivaismo, un milione per le aziende in crisi a causa della pandemia

2 min read
Gianluca Gallo

Bando pubblicato sul portale della Regione

Dalla Regione un ulteriore aiuto alle aziende calabresi del comparto florovivaistico, segnate dalle ripercussioni economiche negative della pandemia. Lo conferma l’assessore regionale all’Agricoltura e risorse agroalimentari, Gianluca Gallo, che comunica la pubblicazione del bando per l’erogazione di sovvenzioni finalizzate a compensare, almeno in parte, le perdite subite dalle imprese agricole calabresi operanti nel settore del florovivaismo.

L’INIZIATIVA

L’iniziativa è riservata alle imprese agricole che risultino, alla data del 31 gennaio 2020, attive e iscritte alla Cciaa con i codici Ateco 01.19.10 “coltivazione fiori in piena aria”; 01.19.20 “coltivazione fiori colture protette”; 01.30.00 “riproduzione delle piante”; nonché le aziende che risultino attive alla data della presentazione della domanda di sostegno e che, per effetto delle restrizioni imposte a seguito della pandemia del Covid – 19, abbiano subito perdite di fatturato oltre il 33,33%. La dotazione finanziaria del bando, annualità 2020, è pari a un milione di euro.

Nel caso in cui le risorse finanziarie non fossero sufficienti a soddisfare le richieste, la Regione si riserva di applicare ai contributi un taglio lineare, uguale per tutti i richiedenti. Il sostegno verrà erogato, una tantum, per un ammontare massimo non superiore a 100mila euro e sarà pari al 10% dell’effettiva perdita di fatturato subita, rapportando il fatturato del periodo marzo-novembre 2019 al fatturato del periodo marzo-novembre 2020 (la perdita economica dovrà riferirsi esclusivamente alle attività svolte dall’azienda nell’ambito specifico del settore del florovivaismo).

Per perdite inferiori al 33,33% non sarà riconosciuto alcun sostegno, in quanto considerate come rientranti nei normali rischi d’impresa. Le domande dovranno essere inviate alla Regione Calabria – dipartimento Agricoltura e Risorse agroalimentari, entro e non oltre il 10° giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso sul portale istituzionale www.regione.calabria.it (sezione Bandi e Avvisi di Gara), unicamente a mezzo pec all’indirizzo di posta elettronica certificata covidfloro@pec.regione.calabria.it.