LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Grande giornata di festa per l’iniziativa “Race for the cure Lamezia”

3 min read
Grande giornata di festa per l'iniziativa "Race for the cure Lamezia"

Giornata in rosa quest’oggi al parco Peppino Impastato di Lamezia Terme per la manifestazione “Race for the cure Lamezia”

L’iniziativa è stata promossa per sostenere la Susan G. Komen Italia, un’associazione di volontariato che da vent’anni è in prima linea nella lotta contro i tumori al seno su tutto il territorio nazionale.

Circa una donna su sette si ammala di tumore al seno; la mortalità nei paesi occidentali è progressivamente diminuita negli ultimi 25 anni e i tassi di cura sono oggi piuttosto elevati (oltre il 90% di guarigioni quando la malattia viene scoperta in fase iniziale), ma il tumore del seno resta comunque la principale causa di morte per cancro della popolazione femminile mondiale. L’avvento del Covid 2019 ha inciso indirettamente, provocando un aumento del tasso di mortalità per via di ritardi diagnostici e difficoltà nelle esecuzioni delle indagini.

In Calabria la responsabile è la dottoressa Francesca Graziano che al termine della manifestazione dichiara:«ci ritroviamo qui per questa giornata dedicata alla prevenzione, alla lotta contro i tumori al seno, sostenendo questa associazione, la Susan G. Komen Italia che opera su tutto il territorio nazionale e non solo, di cui al momento io sono volontaria responsabile, stiamo infatti creando un comitato che possa operare anche qui in Calabria, il nostro fine è quello di promuovere la prevenzione attraverso questo connubbio ormai nato da tempo con le associazioni sportive che rappresentano Lamezia, quali la Raffaele Lamezia, la Vigor Lamezia, la Cestistica Lamezia e il pattinaggio. Abbiamo avuto una grande partecipazione di bambini e ragazzi, in questa giornata che si tinge di rosa abbiamo fatto una passeggiata nel parco Impastato in una giornata piena di sole ricordando anche le donne che purtroppo non ce l’hanno fatta ma che sono qui con noi nel nostro cuore».

 

Tante appunto, le associazioni che hanno aderito all’evento, tra queste, la Raffaele Lamezia. Manila Villella, allenatrice del Settore Giovanile e Sittingvolley nonchè Referente Regionale Sittingvolley Calabria afferma:«tutto il gruppo della Raffaele Lamezia ringrazia la Dott.ssa Francesca Graziano per l’invito a questo importante evento a cui siamo felici ed onorati di poter prendere parte, come già fatto lo scorso anno. Per noi tutti è fondamentale affiancare allo sport anche le problematiche con cui tante persone devono combattere quotidianamente e infatti noi stessi ci occupiamo in prima persona di svolgere all’interno della nostra Associazione Sportiva il Sittingvolleyball, che è la pallavolo da seduti per persone con disabilità. Crediamo fermamente in tutto ciò che ha appena detto il nostro Sindaco e cioè che in questo mondo così difficile e malato lo Sport può e deve essere “quella boccata d’aria pulita” che tanto fa bene ad adulti e bambini che hanno il diritto di poterlo praticare in ogni sua forma. Ci auguriamo fortemente che questo possa sempre avvenire nella nostra amata città, attraverso l’utilizzo di tutte le strutture che ci permettano di lavorare e di dare il meglio di noi stessi in questo settore, seppur tra le difficoltà purtroppo sempre presenti come al momento l’emergenza sanitaria data dal Covid-19. Siamo certi e fiduciosi che tutti insieme ce la faremo e riusciremo a dare il buon esempio a chi ne abbia bisogno, come sta facendo in questo momento la nostra cara amica Dott.ssa Francesca Graziano».

Presente anche l’amministrazione comunale di Lamezia Terme, rappresentata dal primo cittadino Paolo Mascaro e dall’assessore allo sport e allo spettacolo Luisa Vaccaro.

g.d.