Grande successo a Catanzaro per Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura

In Eventi&Cultura On
- Updated

Ieri in scena sul palcoscenico del Teatro Comunale di Catanzaro il Jazz di Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura, per il secondo appuntamento promosso da Ama Calabria“E’ l’occasione per diversificare un cartellone che potesse soddisfare maggiormente le attese del nostro pubblico”, ha spiegato il Direttore Artistico Francescoantonio Pollice, “non potevamo farlo che con due artisti che molto hanno dato a questo genere musicale in Italia e nel mondo, considerando le numerose collaborazioni avute con artisti di chiara fama internazionale”.

Lo spettacolo si chiama “In maggiore”. A far da padrone la tromba di Paolo Fresu e il bandoneon di Daniele Di Bonaventura, che hanno guidato un pubblico entusiasta e partecipe in un percorso alla scoperta di generi e musiche provenienti da ogni parte del mondo.

Dal Cile al Brasile, all’Uruguay e persino alla musica napoletana, creando tra i generi un dialogo raffinato, e confermando la loro capacità di rielaborare melodie diverse e immortali.

Tutto racchiuso anche nell’omonimo disco che costituisce, per gli appassionati del genere e non solo, un’opera di pregevole fattura e assoluto valore.

I due artisti di fama internazionale hanno dato vita ad un concerto di grande effetto, fatto di intimismo e di piccole cose che raccontano i colori dell’universo musicale contemporaneo.

Un incontro, quello fra il trombettista sardo e il bandoneonista marchigiano, ben rodato attraverso una decina di concerti, che ha tinto di magia anche il  secondo appuntamento catanzarese della stagione teatrale promossa da Ama Calabria con il sostegno del Fondo Unico dello Spettacolo del MiBACT Direzione Generale dello Spettacolo, e il cofinanziamento della Regione Calabria Assessorato alla Cultura nell’ambito del piano di Azione e Coesione 2014/2020 Asse 6.7.1 triennio 2017/2019 Azione 1° Grandi Festival ed Eventi Internazionali.

Biografie:  Vincitore del premio indetto dalla rivista ‘Musica jazz’ come miglior musicista italiano, miglior gruppo e miglior disco (premio per il disco ‘Live in Montpellier’), nel 1996 Paolo Fresu porta a casa il premio come miglior musicista europeo attraverso una sua opera della “Académie du jazz” di Parigi ed il prestigioso “Django d’Or”’ come miglior musicista di jazz europeo, e nell’anno 2000 la nomination come miglior musicista internazionale.

Daniele Di Bonaventura, compositore-arrangiatore, pianista e bandoneonista vanta collaborazioni che spaziano dalla musica classica a quella contemporanea, dal jazz al tango, dalla musica etnica alla world music, con incursioni nel mondo del teatro, del cinema e della danza. Ha suonato nei principali festival italiani ed internazionali ed ha al suo attivo più di 90 dischi.

Foto di Angelo Maggio

Articoli Correlati

violenza sulle donne

Cosenza. Cinquantenne perseguita la ex moglie e finisce in manette

Nella tarda serata di venerdì 15 novembre, personale dell’U.P.G.S.P. Squadra Volante ha tratto in arresto, per atti persecutori, C.F.

Read More...
Catanzaro. Polizia arresta 29enne per evasione dagli arresti domiciliari

Paola (CS). Era ai domiciliari e picchia familiare, preso

Nella giornata di venerdì 15 novembre, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Paola ha dato esecuzione ad ordinanza

Read More...
Esultanza a fine gara

Sesta vittoria per la Royal Team che batte la Salernitana

E sono sei! La Royal Team Lamezia non si ferma e rimanda battuta anche una buona e volenterosa Salernitana

Read More...

Mobile Sliding Menu