Il Miracolo su Sky Atlantic

In Eventi&Cultura, Ultime notizie On
- Updated

Si conclude martedì 29 maggio, su Sky Atlantic con le puntate 7 e 8, la bella serie Il Miracolo, sceneggiata da Niccolò Ammaniti e diretta da lui con Francesco Munzi e Lucio Pellegrini: abbiamo visto gli episodi in anteprima per voi

SPOILER ALERT!!

Veloci come un treno, nonostante le otto ore quasi di durata, è arrivata alla conclusione Il Miracolo, la serie italiana prodotto da Sky e trasmessa sul canale Atlantic, nella quale ogni antefatto di puntata si svolgeva in Calabria.

Ed è stato proprio un vero miracolo quello che hanno compiuto lo sceneggiatore e scrittore Ammaniti con i due registi: perché quest’opera è perfettamente all’altezza, a  livello qualitativo, di tanti altri serial in onda in tv ma provenienti da oltreoceano, riuscendo a raccontare finalmente una storia innovativa con una trama esplosiva, attraverso immagini potenti ed evocative.

Tutto parte da una statua della Madonna che viene ritrovata nel covo di un boss criminale: piccolo particolare, la statua piange sangue. E non smette di farlo neanche quando viene portata in segreto in una piscina, e viene avvertito il Presidente italiano (che intanto è coinvolto in una crisi di governo: siamo in procinto di un referendum che deve -far- decidere se l’Italia deve uscire o meno dall’Europa) che decide di mantenere segreta la notizia. Ma coinvolti nella storia saranno anche un maresciallo che supervisiona la segretezza dell’operazione e che poi suo malgrado si troverà quasi costretto a seguire a ritroso le tracce della statua insanguinata; la moglie e i figli del Presidente; una scienziata chiamata ad eseguire le analisi di rito sul sangue che esce copioso dagli occhi della Madonna; un prete che pare non aver mai avuto la Fede e una sua misteriosa amica; e una famiglia calabrese.

Nelle ultime due puntate le vite di tutti i personaggi sembrano collegarsi in un affresco narrativo affascinante e complesso: mentre l’evento innaturale al centro della vicenda sgretola ogni loro convinzione, mettendoli di fronte al Mistero e all’Immanenza. Ognuno cerca di affrontare i vuoti della propria vita a modo proprio (con la politica, con la religione, con la scienza), così come a suo modo i protagonisti tentano di trovare una risposta all’enigma. E di pari passo con la storia, i colori si spengono e si riaccendono, con il rosso che predomina su tutto: ma l’ultima puntata si chiude con una nota di speranza. Perché nonostante si apra con la morte di un bambino, nel primo finale c’è la prospettiva di una gravidanza -ottenuta con il dna del sangue sgorgato dagli occhi della Madonna, che si spera miracoloso- e un matrimonio celebrato durante la terza età.

Interessante anche la frammentazione di tempo e spazio che fa Ammaniti: i segmenti dell’inizio, girati in una Calabria accesa e assolata, non sono cronologicamente legati in maniera chiara allo svolgimento degli eventi, contribuendo a rendere lo spaesamento.

 

 

Valentina Arichetta

Articoli Correlati

solidarieta

Tre famiglie in difficoltà ricevono la solidarietà di tanti lametini

LAMEZIA. Tutto è nato con l’iniziativa collettiva di raccogliere fondi per una bambina malata di leucemia (altro…)

Read More...

Lamezia. Habemus consilium, proclamati i consiglieri comunali

Quest'oggi sull'albo pretorio del comune di Lamezia Terme è stato pubblicato il manifesto di proclamazione degli eletti nel consiglio

Read More...
Lamezia. Incidente in via Giorgio La Pira, una persona ferita

Lamezia. Incidente in via Giorgio La Pira, una persona ferita

Un incidente stradale si è verificato intorno alle ore 18.00 di oggi giovedì 12 dicembre all'incrocio di via Giorgio

Read More...

Mobile Sliding Menu