LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Impegno casalingo per l”Ecosistem Lameziasoccer col Pgs Luce

3 min read

Dopo tre giornate l’Ecosistem Lameziasoccer mantiene la testa della classifica nel girone H del campionato di serie B in coabitazione con altre due squadre

Stessa situazione di sette giorni fa ma con co-protagoniste cambiate; a Pgs Luce Messina e Mascalucia sono subentrate Acireale e Palermo con la formazione orange che non ha mollato l’osso ed anzi recrimina per non aver allungato.  Forse è troppo presto, ma questo cambio in vetta ci fa intuire come potrebbe essere molto equilibrato il torneo nelle zone alte.
Tante le squadre che ambiscono ad un posto al sole con battaglie su tutti i campi per cercare punti preziosi da mettere in cascina.
I lametini hanno perso l’occasione di isolarsi in vetta, soprattutto, alla luce del doppio vantaggio che aveva raccolto nei primi minuti; chiaro che non è facile andare a cogliere sempre i tre punti in trasferta perché dall’altra parte c’è un avversario che sa il fatto suo ma, forse, è mancato quel pizzico di cinicità per chiudere la gara anzitempo non lasciando spazio alle repliche.
Due punti che avrebbero fatto molto comodo ma, ormai è alle spalle e si guarda alla gara di sabato pomeriggio quando al Palasparti si presenterà la Pgs Luce Messina. Un avversario non certo facile per la formazione di Bebo Carrozza, che in questo momento ha bisogno di stringere i denti e sopperire all’assenza di un giocatore importante come Barbosa per continuare il suo percorso.
Questa settimana è la prima volta in Sala Stampa di Manuel Patamia che si augura magari di fare il bis in campionato come si può intuire dalle sue parole:
“C’è un gruppo solido a cui si sono aggiunti cinque elementi nuovi è quindi logico che ci vuole un po’ di tempo per raggiungere il massimo dell’intesa. Possiamo esprimere ancora tanto, direi che siamo massimo al 60-70 per cento delle nostre possibilità e spero che piano piano dimostreremo qual è la nostra forza”.
Sul campionato: “Le prime partite dimostrano che il campionato è molto equilibrato senza partite scontate e quindi c’è da combattere in ogni incontro. Magari alla lunga quelle 3-4 squadre meglio attrezzate usciranno fuori ma credo che dovranno comunque sudarsi tutte le partite”.
Prossimo impegno contro una Pgs Luce dotata di un buon organico ma che arriva dalla sconfitta interna col Mortellito: “Sicuramente i peloritani vorranno rifarsi della sconfitta di sabato e cercheranno di giocarsi la partita per i tre punti, dal canto nostro, dopo il pareggio di sabato, non possiamo farci trovare impreparati. Siamo un grande gruppo e ci stiamo preparando bene alla gara, sappiamo che per sopperire all’assenza di Nuno dovremo tutti dare più del cento per cento e sono sicuro che lo faremo”.
Per la gara di sabato pomeriggio, ore 16.30, mister Carrozza avrà a disposizione i portieri Pardal e Fanile con Montesanti, Caffarelli, Deodato, Lio, Gagliardi, De Masi, Mantuano, Patamia e Regner di movimento.
La gara del Palasparti sarà arbitrata dai sigg. Salvatore Cucuzzella di Ragusa e Marilena Catanese di Barcellona Pozzo di Gotto con cronometrista Gregorio Mercurio di Catanzaro.
Click to Hide Advanced Floating Content