Lamezia, le celebrazioni della settimana Santa presiedute dal vescovo Cantafora

In Fede&Spiritualità On

Con la Domenica delle Palme avranno inizio anche nella Chiesa di Lamezia Terme i riti della Settimana Santa.


celebrazioni settimana santaComunicato Stampa
Saranno ricordati gli ultimi momenti della vita terrena di Gesù e celebrato l’evento culmine della fede cristiana: la Passione, la Morte e la Resurrezione di Cristo.
Domani domenica 25 marzo il vescovo Luigi Cantafora presiederà la celebrazione che rievoca l’ingresso di Gesù a Gerusalemme: alle 10 le comunità parrocchiali del centro storico di Nicastro si ritroveranno nei pressi della chiesa di S. Maria Maggiore e, dopo il rito della benedizione delle palme e dei ramoscelli d’ulivo, si procederà in processione verso la Cattedrale dove il Vescovo celebrerà la S.Messa con la lettura della Passione del Signore.
Giovedì 29 marzo, i riti del giovedì santo inizieranno con la Messa Crismale in Cattedrale alle 10 presieduta dal Vescovo con il clero diocesano e religioso: nel corso della celebrazione i presbiteri della diocesi lametina rinnoveranno le loro promesse sacerdotali e saranno benedetti i gli oli santi usati dalla Chiesa nei sacramenti.  Alle 19.30 di giovedì il Vescovo presiederà la S. Messa in Coena Domini, con la rievocazione dell’ultima cena del Signore e il rito della lavanda dei piedi. Dopo la celebrazione, in tutte le Chiese della Diocesi sarà allestito l’Altare della Reposizione dando la possibilità ai fedeli di vivere momenti di preghiera personali e comunitari.

Venerdì 30 marzo, venerdì santo,  il vescovo presiederà la celebrazione della Passione del Signore in Cattedrale alle 18 e a seguire la processione e il rito della Via Crucis su Corso Numistrano.

Sabato 31 marzo il vescovo celebrerà la veglia pasquale in Cattedrale che avrà inizio alle 22.30, con la benedizione del fuoco nuovo e del cero pasquale. Domenica 1 Aprile il Vescovo presiederà il Pontificale della Pasqua di Resurrezione alle 10.30 in Cattedrale.

Con la celebrazione dei Riti della Settimana Santa e del Triduo Pasquale la Chiesa ci fa entrare nel cuore del mistero pasquale che – come sottolinea la Chiesa nel suo magistero – “non è semplicemente una festa tra le altre: è la « festa delle feste », la « solennità delle solennità », come l’Eucaristia è il sacramento dei sacramenti (il grande sacramento). Il mistero della risurrezione, nel quale Cristo ha annientato la morte, permea della sua potente energia il nostro vecchio tempo”

Articoli Correlati

Lamezia, Gianturco (Fdl) denuncia il degrado di Piazza Mazzini

LAMEZIA. “Il degrado in Piazza Mazzini sta arrivando a livelli veramente inaccettabili. Molti immigrati bivaccano lungo la piazza e,

Read More...

Gioia Tauro, Di Maio: lo Stato restituisca la vita a De Masi

GIOIA TAURO. "Lo Stato deve restituire la sua vita a Nino De Masi. Fa effetto vedere una camionetta dell'Esercito

Read More...
Calabria. Graduatoria bloccata per i 67 vincitori del concorso autisti 118

Calabria. Graduatoria bloccata per i 67 vincitori del concorso autisti 118

La graduatoria di questo concorso pubblico, uscita il 27 dicembre 2017, risulta temporaneamente ed inspiegabilmente bloccata nonostante le innumerevoli

Read More...

Mobile Sliding Menu