LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia. Consegnata al Comune l’area archeologica di Terina

1 min read

Con comunicazione  prot. n. 7425, il ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (Segretariato Regionale per la Calabria) ha disposto in data odierna la consegna, in favore del Comune di Lamezia Terme, dell’area archeologica di scavo “Antica Terina” e ciò a seguito dell’ultimazione dell’intervento denominato “Area archeologica Antica Terina – Località Iardini di Renda – Scavo archeologico dell’abitato dell’Antica Terina”.

Ciò consentirà finalmente di rendere pienamente fruibile anche detta importante area, caratterizzata dagli scavi archeologici relativi all’abitato dell’Antica Terina, e costituisce importante passo in avanti nella realizzazione del progetto dell’Amministrazione di creare un percorso turistico-culturale che renderà ulteriormente attrattiva la Città di Lamezia.

Dopo l’Abbazia Benedettina, finalmente aperta al pubblico nel 2020 e meta nei mesi passati di centinaia e centinaia di visitatori, anche gli scavi archeologici di Terina, per la cui consegna si è prodigata per mesi l’Assessore Giorgia Gargano, costituiranno inevitabile meta per i tanti che intenderanno visitare e dimorare nella nostra Città.

L’Amministrazione, concretizzando in pieno nonostante tante oggettive difficoltà il proprio programma, sta anche fattivamente operando per riprendere a breve i lavori del Bastione di Malta che potrà anch’esso in pochi mesi assurgere allo splendore che merita.