Lamezia, Coordinamento sanità 19 marzo scrive al ministro della Salute Grillo

In Sanità On
il coordinamento scrive al ministro della Salute Grillo-LameziaTermeit

Di seguito la lettera aperta al ministro della Salute Giulia Grillo per discutere delle carenze dell’ospedale lametino

Comunicato stampa:

Ill.mo ministro della Salute on. Giulia Grillo,

Le scriviamo in qualità di persone innamorate della propria terra, la Calabria, come Lei lo sarà certamente del nostro bellissimo Paese tutto considerato. È soprattutto per questo che ci permettiamo di insistere nel chiedere un incontro con Lei e di avere anche la presunzione che Lei capisca la stessa nostra perseveranza.

Le abbiamo inviato, come Coordinamento 19 Marzo, una prima lettera (mediante raccomandata a/r) ricevuta lo scorso 18 Giugno presso la Sua sede in Lungotevere Ripa, 1 – 00153 Roma, e successivamente il dott. Armando Cavaliere ha provveduto personalmente ad inviarLe due mail, il 24 Giugno ed il 16 Agosto, all’indirizzo istituzionale della Camera dei Deputati (grillo_g@camera.it).

Potremmo citarLe tanti Decreti, a partire da quello ministeriale n. 70/2015 per terminare a quelli commissariali che hanno interessato generalmente la Calabria ma che, in particolare, per quanto richiamiamo in questa lettera, hanno penalizzato l’ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme il quale, in pochi anni, ha perso tanti reparti, con le loro eccellenze, ed altrettanti sono stati fortemente ridimensionati in termini di risorse umane e servizi offerti: Terapia Intensiva Neonatale, Malattie Infettive, ecc…

Ma siamo certi che conosce anche meglio di noi i tanti provvedimenti emessi e adottati ed ancora parzialmente attuati, come il D.C.A. n. 30/2016 al quale non è seguita ad esempio l’attivazione del reparto di Neurologia mancando ancora l’autorizzazione necessaria alla assunzione di un responsabile di Unità Operativa, quattro neurologi e dodici infermieri (questi i numeri necessari che anche secondo il precedente Direttore Generale dell’A.S.P. di Catanzaro sarebbero utili alla apertura).

Scegliamo di non farlo dunque, volendo qui fare leva sulla sensibilità che ha dimostrato di avere ricevendo molto recentemente, presso il Suo Dicastero, una rappresentanza della Città di Taranto. Ebbene, la Città di Lamezia Terme presenta, purtroppo, una peculiarità che, a nostro sommesso avviso, merita attenzione come quella dedicata alla realtà pugliese, soprattutto in determinate giornate quando si accendono, dolosamente o meno, roghi tramite i quali vengono bruciati materiali anche altamente tossici: il nosocomio suddetto è dislocato nelle immediate vicinanze di uno dei campi rom più grandi, se non il più grande, del Mezzogiorno, con tutto ciò che questo comporta in termini igienico-sanitari.

Sempre recentemente, il 30 Luglio, Lamezia Terme ha ricevuto una visita del sottosegretario on. Maurizio Fugatti il quale è stato rassicurante sul fatto che il Suo Ministero nello specifico sta lavorando sulla situazione di questa regione, forse il vero banco di prova di questo Governo. Sappiamo, anche da diversi interventi di parlamentari più vicini al territorio lametino, che si sta ben valutando una sostituzione della persona del Commissario ad acta, ma speriamo di poter avere invece, in un incontro con Lei, risposte a molte nostre domande e maggiori delucidazioni su quanto in concreto si vorrà realizzare in Calabria e nel lametino, area centrale e strategica della regione.

Con ossequio.  

 Dott. Armando Cavaliere   

Sig. Oscar Branca

 

Articoli Correlati

Il centro destra lametino incontra il presidente della Provincia Abramo

I partiti del centro destra lametino, Fratelli d'Italia nella persona del segretario provinciale Rosario Aversa, UDC con l’avvocato Rosina

Read More...
manifestazione benefica Diamo un calcio alla malattia

Catanzaro. Studenti pronti a dare un calcio al pallone per aiutare chi soffre

Catanzaro. Ritorna la manifestazione benefica Diamo un calcio alla malattia (altro…)

Read More...
fight club lamezia

Il Fight club Lamezia Terme alla Coppa Italia di MMA FIGMMA

2 ori ed un bronzo a Roma alla coppa Italia FIGMMA di MMA, una delle più grandi ed importanti

Read More...

Mobile Sliding Menu