LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Fittante: si intitoli luogo pubblico a Giulio Regeni

2 min read

A giugno scorso il prof. Ernesto Galli della Loggia, storico e accademico, ha rivolto un appello agli amministratori comunali italiani perché intitolassero una strada o un luogo pubblico a Giulio Regeni

Ho sostenuto tale proposta e l’ho sottoposta all’attenzione degli amministratori di Lamezia Terme ricevendo adesioni da parte del Sindaco avv. Paolo Mascaro, da diversi Assessori e Consiglieri Comunali ai quali ho dato atto della sensibilità dimostrata.

Da quella data a fino ad oggi, però, nessun passo avanti è stato compiuto: individuazione della struttura da intitolare, proposta di delibera del Consiglio Comunale, altri atti formali necessari perché previsti dalla normativa vigente.

Ritengo doveroso richiamare l’attenzione degli Amministratori perché si proceda dopo avere accolto l’appello del prof. Galli della Loggia e da me semplicemente rilanciato a livello locale.

Tra poche settimane scadono i cinque anni dalla scomparsa (25 gennaio 2016) e dal ritrovamento del martoriato cadavere di Regeni (3 febbraio 2016).

Ancora non si è fatta luce sul delitto e su chi e perché Giulio Regeni è stato rapito e ucciso.

La Procura di Roma entro il 4 dicembre prossimo depositerà gli atti di quattro anni di indagini e procederà nei confronti dei cinque funzionari della National Security Agency ( il servizio segreto interno egiziano).

Sarebbe oltremodo significativo se entro il febbraio prossimo si potesse inaugurare la strada o il luogo pubblico intitolato al ricercatore italiano ucciso alla presenza nella nostra Città dei genitori del giovane ricercatore barbaramente ucciso.

Mi permetto di offrire agli amministratori comunali alcuni possibili spazi da utilizzare a tal fine:

    • L’Auditorium del Liceo “Tommaso Campanella”;
    • Il Cortile di Palazzo Nicotera – sede della biblioteca Civica;
    • Il Cortile del complesso San Domenico;
    • L’Auditorium dell’IC “Perri – Pitagora.

Auspico che si proceda con l’impostazione degli atti e la decisione conseguente.

Costantino Fittante