LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Il colonnello Fabio Bianchi è il nuovo comandante del 2° reggimento Sirio

2 min read

Cambio al comando del 2° reggimento aviazione dell’esercito Sirio, di stanza a Lamezia. Passaggio di consegne tra il colonnello Sabbi e il neo comandante Colonnello Bianchi. 

LAMEZIA TERME. In questi giorni ha avuto luogo l’avvicendamento al comando del 2° reggimento aviazione dell’esercito “Sirio” tra il comandante cedente, colonnello Maurizio Sabbi e il colonnello Fabio Bianchi, subentrante. Alla cerimonia ha presenziato il comandante dell’aviazione esercito, Generale di brigata, Paolo Riccò. L’evento, organizzato nella caserma “Carmine Calò”, sede del reggimento, si è svolto nel pieno rispetto delle norme di distanziamento sociale per il contenimento del COVID-19.

Rivolgendosi agli uomini e alle donne del “Sirio”, il colonnello Sabbi, nel suo discorso di saluto, ha ripercorso con orgoglio le principali tappe dei tre anni trascorsi alla guida del reparto. Dopo aver tracciato un bilancio dell’intensa attività operativa e addestrativa condotta, il decimo comandante dell’unità di volo ha espresso la propria soddisfazione per le capacità, la professionalità e l’impegno dimostrati nel portare a termine con successo tutti i compiti assegnati, sia in Patria sia all’estero. Tra questi, sono state evidenziate l’operazione “Strade Sicure”, le missioni internazionali in Libano, Iraq e Afghanistan e il supporto alla popolazione locale in occasione delle campagne antincendi boschivi, dell’eruzione dello Stromboli nel 2019 e dell’emergenza COVID. Il generale di brigata Paolo Riccò, sottolineando i numerosi contesti in cui è impegnato il “Sirio” quale unico reparto di volo dell’esercito nel sud Italia, ha espresso il proprio compiacimento al colonnello Sabbi e al personale per l’ottimo lavoro svolto. Il comandante dell’aviazione dell’esercito ha quindi augurato al colonnello Bianchi di proseguire sulla rotta tracciata dai predecessori verso le prossime sfide che attendono il reparto, anche alla luce dei nuovi sviluppi tecnologici.

Il 2° “Sirio”, infatti, è stato coinvolto nello studio per l’acquisizione del nuovo LUH (Light Utility Helicopter) di Forza Armata attraverso la verifica in volo della versione civile AW-169 al fine di apportarvi le modifiche necessarie per la sua riconfigurazione in versione militare. Il 2° reggimento aviazione dell’esercito “Sirio” fu costituito sull’aeroporto “Martucci” di Lamezia Terme (CZ) il 3 ottobre 1996. Attualmente si compone del 30° gruppo “Pegaso” di stanza a Lamezia Terme e del 21° distaccamento permanente “Orsa Maggiore” dislocato all’aeroporto di Elmas (CA). Dal febbraio 2008, il reparto è impegnato nella missione di pace “Leonte 2” a Naqoura, nel sud del Libano, dove con elicotteri e personale di tutta l’aviazione dell’esercito garantisce, con la propria Task Force “Italair”, il supporto aereo al contingente multinazionale delle Nazioni Unite “UNIFIL” (United Nations Interim Force In Lebanon) UNIFIL.