LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia. Interventi viabilità cittadina, Fratelli d’Italia incontra i commissari prefettizi

4 min read

LAMEZIA. Criticità e problematiche inerenti la viabilità cittadina. Questo il tema dell’incontro tra una delegazione di Fratelli d’Italia ed i commissari prefettizi che guidano l’ente comunale, Giuseppe Priolo e Antonio Calenda. All’incontro, tenutosi nel salone municipale, hanno partecipato per FdI il segretario cittadino Gino Vescio, il consigliere comunale Pietro Gallo e i dirigenti Raffaele Mastroianni, Rosina Mercurio, Francesco Bonaddio e Pasqualino Raso.

La delegazione di Fratelli d’Italia nella sala comunale

 

Nota stampa:

“GINO VESCIO ha fatto una breve introduzione sottolineando la necessità di interventi sulla viabilità nelle zone segnalate, porgendo però particolare attenzione per l’emergenza neve che ha ulteriormente deteriorato il manto stradale nelle frazioni di Miglierina, Cantarelle e Serracastagna oltre che nei territori di Bucolia, Santa Maria e Crozzano. Sottolineata, inoltre, la necessità d’intervenire sui guardrail che rappresentano un vero pericolo per gli alunni che quotidianamente sugli scuolabus percorrono quelle strade. Alcuni di questi interventi risultano fattibili anche con semplice manutenzione ordinaria.

RAFFAELE MASTROIANNI ha evidenziato inoltre l’imminente necessità di provvedere alla regimentazione delle acque nelle zone montane poiché sono spesso causa di deterioramento del manto stradale. La situazione presenta necessità di urgente pulizia su cunette e tombini. Le criticità riguardano soprattutto i tratti di strada di Via G. Mastroianni, Fraz. Serra, Bucolia e Santa Maria.

FRANCESCO BONADDIO ha lamentato scarso interesse per i territori montani, ovviamente non riconducibili ai neocommissari appena insediati, evidenziando la circostanza che ha visto la mancata risposta alla PEC inviata al comune lo scorso 30 novembre e rimasta però inascoltata dalla giunta Mascaro. Le zone che necessitano d’interventi urgenti di rifacimento del bitume per come segnalate in PEC, sono quelle di Crozzano, Bucolia, C. da Fragale e Santa Maria.

Una delle tante strade dissestate nel centro cittadino

 

PIETRO GALLO rifacendosi a quanto detto dagli altri intervenuti, ha ricordato che la vicenda era stata dallo stesso più volte attenzionata alla precedente amministrazione essendo stata pure oggetto di precedenti sopralluoghi. Considerata l’importanza che riveste il centro città nelle dinamiche cittadine, ha ribadito che le zono periferiche sono state più volte sacrificate e poco attenzionate. Oltre alle problematiche dell’asfalto da rifare nelle principali arterie cittadine poiché i lavori appena eseguiti hanno presentato forti criticità, il consigliere ha sollecitato la necessità d’intervento sui tratti di strada estremamente pericolanti che collegano, nel tramite dell’unica via d’accesso, il centro alle frazioni di Cantarelle, Serracastagna e Miglierina come segnalato nella precedente missiva, oltre alle zone di Crozzano e Bucolia. Zone queste che necessitano con urgenza di adeguata manutenzione, pulizia, illuminazione, guardrail ed urgente bitumazione. Segnalate, inoltre, le precarie condizioni di via G. Mastroianni e via Eroi di Sapri.

ROSINA MERCURIO convenendo su tutte le problematiche esposte dagli intervenuti, ossia sulla necessità d’interventi nelle zone montane di entrambi i versanti segnalati, ha sottolineato l’urgenza sulle strade periferiche ed anche all’incrocio tra Via Eroi di Sapri e Via Gramsci, luogo di numerosi e pericolosi incidenti.

PASQUALINO RASO intervenuto a margine della riunione, ha asserito che, i problemi indicati da tutti gli intervenuti, necessitano sì di urgente attenzione ma anche di una pronta risoluzione, poiché alcuni, mettono a serio repentaglio anche l’incolumità pubblica.

GINO VESCIO ha concluso gli interventi ringraziando i commissari per la disponibilità e la priorità data all’incontro. Il segretario cittadino di FdI ha constatato che ci sono le condizioni affinché le problematiche possano trovare una pronta soluzione da parte dei commissari, poiché gli stessi non hanno evidentemente riserve condizionali su vicende e dinamiche politiche del territorio.

Il COMMISSARIO PRIOLO, intervenendo in conclusione della riunione ha preso atto di quanto garbatamente esposto dagli interlocutori annotando punto per punto le problematiche esposte. L’ufficiale di governo si è impegnato a valutare tutti gli interventi da effettuare promettendo il massimo impegno per la loro conclusione, sebbene, rimarchi la sua “temporaneità” all’incarico. Ha ammesso che il territorio lametino è un territorio vastissimo e che le unità di personale a propria disposizione sono purtroppo carenti ma, che certamente, non starà però a guardare impegnando al massimo le risorse disponibili per la risoluzione dei problemi della città. Ha dimostrato con cognizione di causa di essersi già mosso, citando anche via Martiri di Nassirya da noi segnalata in prima istanza, per effettuare le necessarie valutazioni e gli eventuali interventi.

GINO VESCIO ha aggiunto che, proprio in merito alla carenza di risorse, erano stati proposti alla amministrazione oggi sospesa, anche collaborazioni da parte di alcuni istituti scolastici nonché dall’ordine degli architetti; tuttavia l’amministrazione Mascaro non ha ritenuto però di volersene avvalere.

IL COMMISSARIO PRIOLO ha concluso ribadendo quanto sia interessante qualsiasi forma di collaborazione che aiuti la città nel suo sviluppo”.